Home News Coronavirus, l’allarme di Conte: “Primi due casi in Italia”

Coronavirus, l’allarme di Conte: “Primi due casi in Italia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:26
CONDIVIDI

Coronavirus, l’allarme raggiunge l’Italia: il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha confermato i primi due casi in Italia: facciamo il punto della situazione.

Coronavirus italia

Rientra l’allarme sulla nave da crociera ferma a Civitavecchia, bloccata al porto dopo il sospetto di due contagiati a bordo della Costa Smeralda. Gli esami effettuati presso l’ospedale Spallanzani di Roma hanno dato esito negativo, tuttavia non si placa l’allarme.

Coronavirus, l’allarme di Conte: “Primi due casi in Italia”

Accertati i primi due casi di Coronavirusi in Italia, a rivelarlo è Giuseppe Conte in conferenza stampa: “I due casi accertati sono due turisti cinesi, i primi due casi accertati”.

TI POTREBBE INTERSSARE ANCHE ->Coronavirus, un episodio dei Simpson aveva previsto tutto?

Giuseppe Conte in conferenza stampa da Palazzo Chigi ha rassicurato la popolazione: “Siamo vigili e molto attenti: non ci faremo trovare impreparati. Lo Spallanzani è la Bibbia in questo settore. Non c’è motivo di creare panico e allalrme sociale“.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE-> Heather Parisi, colpita dal virus in Cina? 

Due turisti cinesi colpiti dal virus

Stando a quanto rivelato da Giuseppe Conte sono in corso “Attente verifiche per ricostruire il percorso” dei due turisti cinesi, i primi due casi accertati in Italia.

Insieme al Presidente del Consiglio è intervenuto anche il ministro della Salute Roberto Speranza.

Giuseppe Conte ha poi rivelato: “Per superare il rischio di allarme e panico bisogna fidarsi delle autorità competenti. – aggiungendo poi – Vi assicuro che in questo momento in Italia siamo nella linea di massimo rigore in funzione preventiva“. Per questo motivo Conte ritiene di poter rassicurare i cittadini affermando che la situazione è totalmente sotto controllo.

In Europa i casi sono già dieci, per questo motivo afferma il presidente l’insorgenza del virus in Italia rientra totalmente nella statistica: “Era abbastanza probabile, lo dicevano già da tempo i nostri scienziati” ha affermato il Ministro della Salute Roberto Speranza.

Chiuso il traffico aereo

Mentre a Roma viene sigillata la stanza d’albergo nella quale soggiornavano i due turisti colpiti dal virus lo Stato si prepara a nuove misure di prevenzione: “Il ministro Speranza ha adottato un’ordinanza che chiude il traffico aereo da e per la Cinaha concluso Conte.