Home Senza categoria Striscia la Notizia polemica Sanremo: interviene il senatore Paragone

Striscia la Notizia polemica Sanremo: interviene il senatore Paragone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:48

 striscia la notizia

Questa sera, mercoledì 30 gennaio 2019, andrà in onda su Canale 5 una puntata di Striscia la Notizia che difficilmente dimenticheremo. Il tg satirico torna sul caso del presunto conflitto di interessi Baglioni-Salzano-Sanremo.

Striscia la Notizia è di nuovo polemica sul Festival

Striscia la Notizia continua la sua indagine sul presunto conflitto di interessi che si cela dietro il Festival di Sanremo. Dopo la polemica sui cantanti in gara e quella sui super ospititi il noto tg satirico attacca direttamente la Rai. O meglio, Pinuccio, l’inviato di striscia che si sta occupando della vicenda, non è molto convinto dalle informazioni che vengono divulgate dall’emittente rivale.

La Rai ha scelto di affidarsi ad alcune agenzie di stampa, queste nel riportare il comunicato parlano di “fonti Rai”, senza mai specificare l’identità di queste fonti. Tanto basta a Pinuccio per gridare alla bufala. Non ricevendo le risposte sperate l’inviato di Striscia prova, senza successo, a contattare Marcello Foa, il presidente della Rai. L’uomo però mantiene le distanze e preferisce, almeno per il momento, non lasciare dichiarazioni in merito alla faccenda Sanremo. Dalla redazione del tg satirico non si sono dati per vinti e hanno provato a contattare, senza riuscirci, la direttrice di Rai 1, Teresa De Santis.

Stando a quanto dichiarato dalla “fonti Rai” non esiste alcun caso di conflitto di interessi, tuttavia Pinuccio non rinuncia all’ultima battuta: “Non è la prima volta che la Rai affida ad un cantante la conduzione del Festival di Sanremo e, proprio per evitare conflitto di interessi, questi non hanno mai ricoperto il ruolo di direttore artistico. Questo significa che quei cantanti non erano poi così integerrimi?”

Conflitto di interessi a Sanremo: interviene Gianluigi Paragone

L’edizione 2019 del Festival di Sanremo non è ancora cominciata ma si può già dire che, più che per le canzoni, sarà ricordata per essere stata l’edizione più chiacchierata della storia della kermesse musicale. Chiacchiere che non sono passate inosservate neanche ai vertici di Governo, tanto che il senatore del Movimento Cinque Stelle, Gianluigi Paragone, capogruppo in Vigilanza Rai, ha annunciato un’interrogazione al  direttore di Rai 1 Teresa De Santis e all’amministratore delegato, Fabrizio Salini.