Home Televisione Oggi è un altro giorno, Morgana confessa: “Ci siamo picchiati”

Oggi è un altro giorno, Morgana confessa: “Ci siamo picchiati”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:29

Oggi è un altro giorno, Morgana rivela i retroscena difficili del suo passato: la rissa con il padre dopo il coming out.

La drag queen è stata ospite nel salotto di Serena Bortone dove ha parlato della sua carriera raccontando anche alcuni retroscena del suo passato. L’attrice deve tutto a Ferzan Ozpetek, ecco perché.

oggi un altro giorno
foto Instagram

All’anagrafe Francesco Maggi, in arte Morgana, è conosciuta soprattutto per la sua carriera da performer a attrice. Al cinema è apparsa per la prima volta ne La Dea Fortuna di Ferzan Ozpetek e ha collaborato anche alla rappresentazione teatrali di Mine Vaganti. Negli ultimi tempi ha lavorato anche alla serie “Le Fate Ignoranti”, sempre diretta dal regista turco.

Per Morgana il mondo dello spettacolo non è stato una scelta, ha solo seguito la sua naturale predisposizione: “Sono figlio della tv degli anni ’80, dei varietà sfarzosi – ha detto a Oggi è un altro giornomi sono ispirato anche alle dive di Brodway… volevo diventare un musical performer” ha rivelato.

Il suo percorso verso il successo, però, non è stato facile visto che ha ricevuto molte porte in faccia prima di trovare delle produzioni che la accettassero. Le difficoltà, però, sono iniziate già quand’era molto piccolo, a scuola e in famiglia.

Oggi è un altro giorno, Morgana confessa: la rissa per il suo coming out

La drag queen ha raccontato che una mastra della scuola lo aveva definito “scherzo della natura” per aver portato delle bambole in classe. Anche in famiglia non è stato facile fare “coming out” e rivelare la sua omosessualità. L’attrice ha raccontato che quando suo padre non lo guardava mai, evitava il suo sguardo.

Quando ha trovato il coraggio di dirgli che era gay lui ci ha tenuto a dirgli che quando era giovane i “fr***” come lui li picchiava in strada. La lite è degenerata in una vera e propria rissa: Ci siamo picchiati selvaggiamente…sono andato in giro per settimane con gli occhiali da sole” ha raccontato Morgana.

Solo dopo anni suo padre gli ha chiesto scusa e, gradualmente, ha accettato il suo vero modo d’essere e anche il suo lavoro: “Poco prima di andarsene mi ha detto che sono bravo” ha raccontato Morgana.

Nello spettacolo di Mine Vaganti di Ferzan Ozpetek ha recitato nei panni di uomo tutto il tempo, come Francesco Maggi: “Mi trovo bene a recitare in entrambi i ruoli maschili e femminili” ha ammesso, annunciando che ha anche ripreso a studiare recitazione nonostante si sia già diplomato in un’importante accademia di Roma.

Serene Bortone continuerà ad emozionarci anche l’anno prossimo con le sue interviste “a tu per tu”? La risposta ormai sembra ufficiale.