Home Televisione Mattino Cinque, lite in diretta: “Se mi fa finire di parlare…” Lui...

Mattino Cinque, lite in diretta: “Se mi fa finire di parlare…” Lui reagisce così

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:04

Scontro in diretta a Mattino Cinque. Il conduttore Francesco Vecchi ha interrotto il suo illustre ospite: la sua reazione colpisce

Mattino Cinque la diretta si accende. Si parla di un argomento di attualità molto scottante come la guerra in Ucraina. Il conduttore Francesco Vecchi ha intervistato il senatore Matteo Salvini, per conoscere la sua posizione in merito al conflitto che sta avvenendo in questi drammatici giorni, in seguito all’aggressione della Russia.

salvini vecchi mattino cinque

Gli animi si sono scaldati dopo che Salvini si è risentito per essere stato interrotto da Vecchi. La sua reazione ha colpito gli attenti telespettatori che ogni mattina seguono con passione il programma.

Se mi fa finire di parlare…, dice stizzito il politico della Lega, il quale non ha apprezzato il fatto di essere interpellato per poi essere interrotto durante il suo discorso.

Per lui, parlare di Nato a Mattino Cinque non è la sede più consona e anche per questa ragione gli animi si sono accesi. Il conduttore ha difeso la sua posizione, spiegando di fare il suo lavoro e cioè di intervistarlo e porre delle domande riguardo ad una situazione molto importante per le sorti dell’Europa e del mondo intero.

Elisa Isoardi e Matteo Salvini, la rottura ha influenzato la sua carriera?

Mattino Cinque, scontro in diretta: Matteo Salvini interrotto da Francesco Vecchi

Il senatore Matteo Salvini è intervenuto a Mattino Cinque per parlare della drammatica guerra in Ucraina che in questi giorni sta mettendo in ginocchio un’intera popolazione. Parlando con il conduttore Francesco Vecchi ha spiegato che la via della violenza non è un esempio da seguire.

Tuttavia, nel corso della diretta, l’atteggiamento del conduttore non gli è piaciuto perché lo ha interrotto mentre faceva il suo discorso. Così, i toni si sono un po’ accesi e il tono di voce del politico ha fatto tradire un certo nervosismo, soprattutto dopo che Vecchi si è ostinato a chiedergli della Nato.

Per Salvini, la cosa più importante è prima mettere in salvo donne, bambini e le persone più anziane. Nel 2022 non si dovrebbe parlare di guerra né in Europa né in nessun’altra parte del mondo.

La sua richiesta all’Europa è quella di non distribuire armi letali ai confini con la Russia, ma diplomazia, dialogo e sanzioni. Preferisce parlare di corridoi umanitari e vuole che l’Europa, culla della civiltà, non distribuisca armi letali.

Mattino Cinque, panico in diretta per il giornalista: “Lei si qualifichi, chi è?”

Insomma, la situazione è davvero grave e importante, ed è normale che ci sia un po’ di tensione.