Home Televisione Cortesie per gli ospiti, perché è cambiato il premio? La risposta vi...

Cortesie per gli ospiti, perché è cambiato il premio? La risposta vi stupirà

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:29

Cortesie per gli ospiti, come mai è cambiato il premio finale? La risposta inaspettata arriva proprio dai protagonisti del programma.

Cortesie per gli ospiti, perché è cambiato il premio finale? Ecco tutte le novità della nuova stagione del programma.

cortesie per gli ospiti
Foto Instagram

Non è la prima volta che la trasmissione decide di cambiare le regole, d’altronde la sua messa in onda va avanti dal lontano 2005. Nel tempo si sono alternati anche i giudici che hanno il compito di proclamare il vincitore della sfida a colpi di pietanze, design e buone maniere.

Da qualche anno, ormai, il programma vedeva il rodato trio Roberto Valbuzzi, Csaba della Zorza e Diego Thomas andare casa per casa a giudicare l’ospitalità dei concorrenti. Il 2022, però, ha visto l’abbandono inaspettato di Diego Thomas, architetto ed esperto di arredamento d’interni.

È stato lo stesso ex giudice di Cortesie per gli ospiti a spiegare il motivo della sua scelta. Niente di particolare ma solo la necessità, dopo anni, di dedicarsi a tempo pieno ai suoi progetti in quanto architetto. Al suo posto è arrivato Luca Calvani attore ed esperto di decorazione d’interni. Le novità per questa edizione 2022, però, non finiscono qui: ecco che cos’è cambiato nel premio.

Ricordate Maria Sagona? Ecco che fine ha fatto dopo Cortesie per gli ospiti: una vita nuova

Cortesie per gli ospiti, manca sempre sulla tavola: lo avete notato?

Molti telespettatori hanno notato i cambiamenti che sono stati attuati in questa nuova edizione del programma, oltre al fatto che Diego Thomas è stato sostituito. Uno di questi riguarda l’invito che i giudici riceveranno prima di ogni pranzo o cena nella casa dai suoi padroni. Anche questo sarà valutato da loro, insieme ai classici criteri di giudizio su design dell’abitazione, buone maniere nell’accogliere gli ospiti e il cibo.

Riconfermata anche la “domanda bonus” finale di Cortesie per gli ospiti che potrebbe gonfiare il punteggio dei concorrenti. Un’altra novità del nuovo anno, però, è legata al premio finale di ogni sfida. Le modalità per conquistarlo sono sempre le stesse ma il trofeo ha decisamente cambiato forma. I telespettatori hanno chiesto ai giudici il perché di questo cambiamento.

Csaba, Roberto e Luca hanno rivelato che sul premio non ci sono più le classiche statuine che li rappresentano perché non hanno fatto in tempo a farle. Ovviamente avrebbero dovuto sostituire l’immagine di Diego Thomas con quella di Luca Calvani ma pare che non ci sia stato tempo e quindi si è optato per un premio diverso, dal design più moderno e lineare. Lo chef ha comunque specificato che non sono decisioni che prendono loro, ovviamente, ma la produzione di Cortesie per gli ospiti.

Cortesie per gli ospiti, mai i giudici mangiano davvero? Mistero svelato

I fan del programma hanno notato un particolare che a molti sarà sfuggito: come mai non ci sono mai bottiglie di vino sulla tavola nelle diverse puntate? A rispondere sono stati sempre i tre giudici attraverso i social che hanno spiegato di non poter far vedere le etichette delle bottiglie per motivi di sponsor. Infatti il vino appare sempre solo direttamente nei bicchieri, mentre l’acqua è versata in una caraffa.