Home Televisione Bianca Berlinguer, la lite più pesante che ha dovuto placare: non riusciva...

Bianca Berlinguer, la lite più pesante che ha dovuto placare: non riusciva a trattenerli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:30

Nel talk show #Cartabianca abbiamo visto tantissimi scontri che hanno coinvolto gli ospiti. Ma ricordate qual è stata la più clamorosa che Bianca Berlinguer ha dovuto placare? Ecco qual è.

Bianca Berlinguer

#Cartabianca è uno dei talk show più seguiti dal pubblico televisivo, capace di tenere incollati milioni di telespettatori nonostante la fascia oraria sia piena di concorrenza. Infatti la trasmissione va in onda tutti i martedì sera su Rai Tre, dove al timone c’è sempre Bianca Berlinguer.

In queste stagioni del programma abbiamo visto i molteplici battibecchi tra la conduttrice e l’ospite fisso Mauro Corona. Tanto che la Berlinguer è tornata sull’argomento nell’ultima intervista rilasciata al Corriere della Sera dove ha ammesso che tra loro c’è un “rapporto di affetto”, consolidato negli anni nonostante le incomprensioni.

Ma lo scontro più acceso non ha coinvolto la conduttrice, anzi, l’ha coinvolta direttamente. La discussione più accesa nel talk show c’è stata a dicembre scorso ed ha coinvolto il giornalista Andrea Scanzi ed il professore universitario Alberto Contri. Ecco che cosa è successo.

Bianca Berlinguer cantante rap? Il video sorprende il web

Bianca Berlinguer, lite Scanzi e Contri a Cartabianca: rissa sfiorata

Il tema che ha creato la bagarre nello studio del programma di Rai tre è stato quello legato ai vaccini. Scanzi e Contri sono stati protagonisti di un’accesa discussione, dove non sono mancati insulti e provocazioni.

Tra i due infatti volano paroloni accesi, dove il giornalista si scaglia contro il professore di comunicazione sociale per le sue posizioni no vax e per essere convinto che questa che stiamo vivendo non è una pandemia, bensì una sindemia. Da qui la furia di Scanzi che non è riuscito a passare sopra quelle affermazioni.

“Ti metto in tasca quando vuoi”, ha detto il giornalista. Che poi ha proseguito con “stai tranquillo fenomeno” e ancora “sei più inutile delle spalline negli anni ’80”. Ed è andato acanti con: “Vai a zappare” e poi “sei di basso livello” e “sei bollito”. Il professore ha poi replicato con: “Pennivendolo” e “nano”.

Luigi Manconi marito Bianca Berlinguer: il dramma segreto della malattia

Dopo urla su urla, dove è intervenuto anche Antonio Capranica in collegamento da casa appoggiando la posizione di Scanzi, la conduttrice, dopo aver cercato in tutti i modi di placare gli animi, decide di schierarsi con le posizioni di Caprarica e del giornalista. Fino a quando Contri lascia lo studio con un sonoro “cretino”, rivolto proprio a Scanzi.