Home Personaggi Pino D’Angiò chi è? Quella diagnosi che gli ha cambiato la vita

Pino D’Angiò chi è? Quella diagnosi che gli ha cambiato la vita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:03

Pino D’Angiò è un cantautore italiano molto conosciuto dal pubblico che da molto tempo è lontano dal palcoscenico: il motivo lascerà tutti davvero di stucco.

Pino D'Angiò
foto Instagram

Cantautore italiano che negli anni ottanta ha raggiunto la grande popolarità grazie al suo brano Ma quale idea, oggi è rimasto nel cuore dei tanti suoi fan che anche una sola volta hanno ascoltato le sue canzoni.

Da tanto tempo è però lontano dal palcoscenico e anche le occasioni per esibirsi in pubblico si sono ridotte a zero, le motivazioni che lo hanno portato a questa decisione sono davvero sorprendenti e lasceranno tutti senza parole.

Il motivo è infatti legato ad un serio problema di salute che forse non tutti conoscono ma che gli ha radicalmente cambiato la vita: ecco di che cosa si tratta.

Pino D’Angiò malattia: ecco perchè non può cantare

Pino D’Angiò è stato uno dei cantautore più conosciuti e apprezzati del panorama musicale italiano degli anni ottanta, questo pomeriggio sarà anche ospite della nuova puntata di Oggi è un altro giorno con Serena Bortone.

Quello che però forse non tutti sanno è che la sua carriera si è interrotta bruscamente per una grave malattia che lo ha colpito, nel 2009 gli è infatti stato diagnostico un cancro alla gola per il quale è stato operato con successo quattro volte, ma dopo tutti gli interventi la sua carriera di cantante si è dovuta fermare.

Insomma davvero una diagnosi terribile per lui che ha dovuto completamente dire addio, almeno in parte, a quella che per tutta la vita è stata la sua professione e la sua passione, e per cui è ancora oggi ricordato da tutto il mondo della musica e non solo. Sono tantissimi infatti i fan che vorrebbero ascoltare le sue canzoni ancora una volta.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>> Serena Bortone furiosa con Morgan, ecco la lite in diretta

“Dopo sei recidive di cancro alla gola canto senza corde vocali. Credo di essere l’unico al mondo: mi sono ricostruito una tonalità apprezzabile, in linea con quella che avevo, ma ancora più bassa” sono queste le parole che lui stesso ha detto per il Corriere del Mezzogiorno.