Home Televisione Alessandro Borghese contro i talent di cucina? “Non ci sta meritocrazia”

Alessandro Borghese contro i talent di cucina? “Non ci sta meritocrazia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:25

Alessandro Borghese contro i talent di cucina, ad un passo dal ritorno in tv dice la sua su questo argomento.

alessandro borghese
Alessandr0 Borghese (Fonte Foto: Getty Images)

E’ tornato in onda proprio dal 1 Settembre lo chef più famoso della televisione italiana su Tv8 con il suo nuovo format dal titolo Piatto Ricco.

Si tratta di un cooking game show che va in onda nel corso della settimana nella fascia preserale e che riesce a mettere insieme il gioco e la cucina, alla fine il vincitore sarà uno solo.

A colpire però sono le sue parole, rilasciate nella lunga intervista per il Corriere.it riguardo proprio i talent di cucina, che sembrano non andargli per nulla a genio.

Alessandro Borghese contro i talent di cucina: il motivo

Alessandro Borghese da qualche giorno è tornato in tv con un format tutto nuovo dal titolo Piatto Ricco su Tv8, si tratta di un vero game con di mezzo la cucina.

Ma, nella sua intervista per il Corriere.it, colpiscono le parole che lui stesso usa per parlare dei talent sulla cucina che lui stesso non vede di buon occhio: “Basta talent classici – ha detto –dove il meccanismo non è meritocratico, è strategico. Ma per chi guarda da casa c’è comunque l’opportunità di imparare qualche segreto di cucina”.

Insomma, davvero una confessione inaspettata la sua che proprio a proposito del nuovo programma ammette come l’obiettivo del gioco sia quello di restare in gara a prescindere dalla preparazione culinaria o dal tipo di piatto che si riesce a preparare.

Alla fine, il premio sarà di mille euro per il vincitore, cinquecento per chi si autoelimina alla fine del secondo round e trecento per chi si autoesclude dopo il primo. Il peggio va per chi resta in gara fino alla fine con la speranza di vincere ma poi si rivela il perdente, per lui non ci sarà nessun bottino.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>> Alessandro Borghese e il Covid, l’annuncio social che spiazza tutti 

Insomma, un nuovo game che di certo fin dalle prime puntate potrebbe aver un grande successo e che di certo regalerà qualcosa di diverso alla televisione italiane e agli spettatori stessi.