Home Personaggi Luisa Ranieri, una doppia perdita: la mancanza che si fa sentire

Luisa Ranieri, una doppia perdita: la mancanza che si fa sentire

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:34

L’attrice Luisa Ranieri si è ritrovata a vivere nella sua vita il dolore per una doppia perdita, venendo a mancare due figure molto importanti per lei.

Luisa Ranieri
Luisa Ranieri (Getty Images)

Luisa Ranieri è una attrice italiana, che ha all’attivo una carriera costellata da tanti impegni, sia in televisione che in al cinema. La donna infatti ha avuto modo di lavorare a diverse serie tv e miniserie come La squadra, Maria Goretti, Cefalonia, Luisa Spagnoli, Le indagini di Lolita Lobosco. Al cinema invece la donna ha preso parte a film come Sms Sotto mentite spoglie, Immaturi, allacciate le cinture, Napoli velata. Nella sua vita purtroppo la donna ha dovuto affrontare anche il dolore di due perdite molto importanti.

Luisa Ranieri, le origini dell’attrice

Classe 1973 Luisa Spagnoli nasce a Napoli da padre borghese e madre popolana, che a quanto pare si sono separati già quando lei era molto giovane. La madre poi si risposò e addirittura durante un’intervista ha raccontato di sentire il peso e soprattutto la responsabilità nei confronti dei propri fratelli più piccoli. Crescendo si è fatta notare una grande passione per la recitazione, e nel 2001 ha debuttato al cinema nel film Il principe e il pirata che aveva visto alla regia Leonardo Pieraccioni. Nello stesso anno diventa anche protagonista di una nota pubblicità di cui molti si ricordano il tormentone in cui la donna diceva “Antò fa caldo”.

Tantissimi i film in cui ha preso parte, lavorando anche con registi molto importanti e noti tra cui Pupi Avati eh Ferzan Ozpeteck. Con quest’ultimo ha anche collaborato più volte.

Vita sentimentale, l’amore per Luca Zingaretti

Come è risaputo il grande amore della vita di Luisa Ranieri è l’attore Luca Zingaretti, con cui ha iniziato una relazione nel lontano 2005. A quanto pare i due si sono conosciuti sul set della miniserie Cefalonia, in cui avevano recitato entrambi, e da allora non si sono più lasciati. All’inizio però non fu facile la loro storia, poichè entrambi erano reduci di relazioni passate e Zingaretti addirittura dalla fine del suo matrimonio con la ex. Nonostante tutto però sono sempre rimasti uniti, venendo il loro amore crescere giorno dopo giorno. Qualche anno fa, nel 2012, la coppia ha anche deciso di unirsi in matrimonio, scegliendo di sposarsi in Sicilia al Castello di Donnafugata a Ragusa, in una stupenda location da sogno e con rito civile. Dalla loro storia d’amore sono anche nate due figlie, Emma nel 2011 e Bianca nel 2015.

Luisa Ranieri, due lutti devastanti

Purtroppo nel corso della sua vita la Ranieri ha dovuto affrontare due lutti davvero dolorosi. Quando era molto giovane infatti, all’età di 24 anni è venuto a mancare il proprio padre. È stato in un’intervista a Da noi… a ruota libera, programma di Francesca Fialdini, che la donna ha raccontato che le è molto mancato l’amore di suo padre, e che avrebbe voluto avere l’opportunità di conoscerlo meglio. Una figura paterna che non ha potuto vivere nella fase di crescita, e che ritrovava un po’ nel suo patrigno, l’uomo con cui si era risposata la madre.

Purtroppo però il destino ha voluto che anche quest’uomo morisse qualche anno fa. La Ranieri dunque ha dovuto affrontare un’altra perdita importante, venendo a mancare anche il suo patrigno. Parlando con la Fialdini la donna aveva spiegato che secondo lei ogni volta che si affronta un dolore è un po’ come rinascere e ripartire, dovendo avere la forza di farlo. Due lutti dunque devastanti, che gli hanno fatto perdere quella figura maschile e paterna di cui aveva tanto bisogno.

Il suo percorso d’analisi

Luisa Ranieri hai raccontato in un’intervista al Corriere della Sera di aver tratto molto giovamento dall’aver intrapreso un percorso di analisi. La donna si è addirittura sottoposta a 10 anni di terapia dovuti ad alcune sue complessità. Soprattutto il grande dolore per la perdita del padre in età giovanile l’ha portata ad attraversare dei momenti molto difficili e di malinconia. La sua vita però è cambiata grazie a questo percorso, decidendo di affrontare i propri problemi e imparando in questo modo a prendersi davvero cura di se stessa. Una scelta dunque sicuramente importante e azzeccata per la donna, che ha potuto capirsi meglio e apprezzarsi di più.

Luisa Ranieri, quando voleva diventare suora

Forse non molti sapranno che a quanto pare c’è stato un periodo in cui Luisa Ranieri aveva intenzione di diventare suora. In un’intervista a Marie Claire infatti la donna ha raccontato che quando era più piccola le era balenata in testa la volontà di prendere i voti. Il tutto accade soprattutto un’estate, quando decise di andare in un corso di preghiera, momento in cui capì che voleva intraprendere questo strada diventando suora. Due giorni dopo però la madre si presentò al corso e la portò via con sé, facendole cambiare idea.

La Ranieri ha raccontato che quando era molto giovane non si Immaginava di vivere una vita sotto i riflettori e inoltre non era nemmeno così tanto convinta della sua bellezza. Al contrario infatti il suo corpo formoso la faceva sentire a disagio, e non riusciva ad accettarsi. È stato soltanto nella crescita che ha superato anche queste sue difficoltà.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Luisa Ranieri gelosa di Luca Zingaretti? La sua verità

Luisa Ranieri al centro di dure polemiche

Nella carriera dell’attrice non sono mancate nemmeno le polemiche. Come può accadere a molti vip infatti, anche la Ranieri ha vissuto l’esperienza delle critiche feroci da parte dei telespettatori. L’attrice infatti è stata addirittura criticata per una sua interpretazione, secondo quanto riportato anche da La Repubblica. L’episodio è scaturito in seguito alla sua interpretazione del personaggio di Lolita Lobosco, in cui la Ranieri è stata particolarmente criticata per il suo accento. La donna infatti ha interpretato con una cadenza troppo forte l’accento barese, che da alcuni utenti sui social è stato definito troppo marcato.

Molti utenti hanno infatti polemizzato sull’accaduto, prendendo in giro anche la Ranieri, trasformando Lolita Lobosco in Lolita Banfi, facendo dunque un paragone con il modo di parlare tipico dell’attore. Ci si è anche soffermati sul fatto che il linguaggio utilizzato dalla donna avesse in qualche modo ridicolizzato il popolo barese. La Ranieri quindi è stata fortemente attaccata, ma a quanto pare ha voluto evitare rispondere alle critiche mantenendo un profilo basso.