Home Cinema Margaret Keane e Big Eyes, la vera storia della pittrice

Margaret Keane e Big Eyes, la vera storia della pittrice

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:14

Margaret Keane e i Big Eyes, la vera storia della pittrice protagonista del film di Tim Burton: ecco perché ha deciso di raccontarla.

margaret keane vera storia
Margaret Keane e Amy Adams alla prima di Big Eyes (Getty Images)

Margaret Keane e i Big Eyes, la vera storia della pittrice raccontata dal film di Tim Burton: ecco perché il regista ha deciso di farlo attravero la pellicola.

Stasera andrà in onda su Rai 1 il film del 2014 ispirato alla vera storia dell’artista e di suo marito, Walter Keane. Qui la parte dei protagonisti è stata affidata ad Amy Adams e Christoph Waltz mentre nel cast troviamo anche Krysten Ritter, Danny Huston, Terence Stamp.

Lei è l’autrice dei quadri diventati famosi nel mondo a partire dagli anni ’60 in cui figure di persone, ma anche animali, vengono rappresentati con degli occhi giganti che rappresentano vari stati d’animo: il più delle voltre tristezza o inquietudine. Ecco qual è la reale storia della Keane.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE -> Titanic, la vera storia dietro al film: com’è andata davvero?

Margaret Keane e Big Eyes, la storia vera della pittrice

A quanto pare Tim Burton ha deciso di raccontare la storia dell’artista perché si tratta di una sua amica. Proprio per questo avrebbe voluto svelare, attraverso il suo film, al mondo intero la truffa e il raggiro che la donna ha realmente subito dal marito.

Margaret, classe 1927, negli anni ’50 era una giovane donna americana molto insicura che sfogava la sua timidezza attraverso le sue opere: i quadri con i personaggi dai grandi occhi. Aveva sposato un uomo di cui non era innamorata con il quale era infelice e per questo è fuggita cercando di rifarsi una vita.

La pittrice ha poi incontrato un altro uomo, Walter Keane, che le sembrava gentile e innamorato e lo ha sposato. Lui, però, l’ha convinta a vendere i suoi quadri sotto falso nome: il suo. Così il successo dell’arte di Margaret è stato, per anni, attribuito al marito mentre lei è sempre rimasta nell’ombra. Si è trattato di un vero raggiro: Walter ha convinto Margaret, infatti, convincendola che la società maschilista del tempo non avrebbe mai premiato una donna con il successo.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE -> Peter Pan, la vera storia del bambino che non voleva crescere

Si tratta di una storia vera, culminata con un lungo processo dopo che la Keane ha deciso di rivelare a tutti, attraverso un’intervista radiofonica, che l’autrice delle opere fosse lei. Fortunatamente è poi riuscita a dimostrare che i famosi “Big Eyes” erano e sono esclusivamente frutto del suo talento.