Home News Lutto nel mondo dello sport: ci lascia una leggenda

Lutto nel mondo dello sport: ci lascia una leggenda

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:34

Grave lutto nel mondo dello sport, a lasciarci oggi è stava una vera leggenda che è entrata nei cuori di molti. Resta profondo un vuoto incolmabile.

Lutto
Lutto (Adobe Stock)

Grande lutto nel mondo dello sport, a lasciarsi oggi è stata Paola Pigni, una vera e propria leggenda in numerose discipline.

La donna purtroppo è scomparsa oggi in seguito ad un malore per cui è stato richiesto il trasporto immediato in ospedale, Sant’Eugenio dove però purtroppo non ce l’ha fatta e si è spenta all’età di 75 anni.

A piangere la morte la figlia Chiara, avuta dal marito Bruno Cacchi che purtroppo è scomparso anche quest’ultimo da pochi anni.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Lutto nel calcio: è morto un campione, aveva solo 51 anni

Paola Pigni morta: lutto nel mondo dell’atletica

Una passione davvero molto importante era condivisa tra Bruno Cacchi, commissario tecnico della nazionale italiana degli anni del 1971 a 1974 e allenatore di mezzofondo, insieme alla sua compagna Paola Pigni.

Un grande amore che li univa il loro, che trovava nello sport un punto di incontro fondamentale.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Lutto nel mondo del cinema, l’attrice è morta all’improvviso: aveva 57 anni

Per la Pigni infatti il proprio compagno è stato un punto di riferimento importantissimo, che l’ha seguita nel suo impegno sportivo, facendole da allenatore.

Anche Cacchi è scomparso da pochi anni, nel 2019, lasciando un enorme vuoto per nella vita della compagna.

Una carriera costellata di grandissimi successi quelli della Pigni, che è stata due volte campionessa di corsa campestre e ha ottenuto 19 volte il titolo nei campionati di atletica leggera, di cui 13 su pista e altri 6 nel cross.

La donna inoltre ha stabilito anche sei record nel mondo in ben 5 differenti specialità che riguardano il mezzofondo su pista.

Una figura dunque davvero molto importante per lo sport, che mai potrà essere dimenticata e che ha regalato a tutto il pubblico di appassionati emozioni indimenticabili.

A piangere la sua scomparsa la figlia Chiara, che la Pigni ebbe nel 1971 e per cui mise da parte momentaneamente la sua passione per lo sport.

Ma dalle piste la Pigni non si allontanò per molto e dopo la nascita della figlia, riprese ad allenarsi ed essere la grandissima campionessa che tutti abbiamo avuto modo di conoscere e apprezzare e che il mondo dello sport piange.