Home Cinema Catwoman, quel costume che ha fatto la storia del cinema: un record...

Catwoman, quel costume che ha fatto la storia del cinema: un record importante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:11

Catwoman, la celebre pellicola diretta da Jean-Christophe Comar, ha segnato la storia grazie a quel costume diventato un’icona del cinema. Scopriamola insieme. 

La pellicola di Catwoman questa sera sarà in onda su Italia Uno. Il film diretto da Jean-Christophe Comar vanta di un cast stellare, tra questo riconosciamo: Halle Berry, Benjamin Bratt, Sharone Stone, Lambert Wilson e Frances Conroy. Il film è tutt’oggi noto grazia alla tutina e la frusta della Berry. Ma scopriamo di più su quel costume che è diventato un’icona del cinema.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI >>> Fast and Furios 9, eccovi svelata la data: fan in visibilio

Catwoman, il film è entrato nella memoria di tutti per quel costume

Protagonista del film è Patience Prince, un’artista timida e sensibile, che lavora come designer in una compagnia di prodotti cosmetici. Un giorno si imbatte in un terribile segreto: sta per essere introdotto sul mercato un prodotto contro l’invecchiamento, il quale distrugge la pelle e può provocare anche la morte. Terrorizzata dalla scoperta, decide di scappare, ma nel tragitto morirà.

Da quel momento rinascerà all’interno del corpo di un gatto. Nonostante il film fu un insuccesso epocale, infatti fu candidato a sette Razzie Award, vincendo per il Peggior film, Peggior attrice protagonista, Peggior regista e Peggior sceneggiatura, il costume della protagonista ha delineato nella storia un personaggio divenuto icona del cinema.

Catwoman è probabilmente uno dei personaggi dei fumetti il cui costume è cambiato più volte in assoluto. All’inizio il personaggio non ne possedeva uno, solo successivamente, in seguito alla nota popolarità che si era creato attorno al celebre gatto nero, gli fu conferito uno. Nel corso degli anni Sessanta, come era norma per i villain, il colore della tuta era verde, per poi modificarsi nel corso degli anni arrivando al viola. Ma sarà solo dopo il film Batman  – Il ritorno, che la tutina prese il colore nero.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI >>> Ottilie Von Faber Castell – Una donna coraggiosa: la storia vera dietro il film

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ad oggi la celebre tuta dai tratti fetish della Berry viene usata dai più piccoli come travestimento di carnevale. La pellicola non tiene conto del suo insuccesso, poiché per tanti altri versi ci ha lasciato un segno visibile tutt’oggi.