Home Cinema Raoul Bova si confessa: “Gli devo davvero moltissimo”

Raoul Bova si confessa: “Gli devo davvero moltissimo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:40
CONDIVIDI

Raoul Bova ha fatto una confessione che si lega al suo passato. Ma che cosa ha detto le sue parole non passano indifferenti.

Raoul Bova

Raoul Bova è senza alcun dubbio uno degli attori più noti del mondo del cinema italiano. Ultimamente i riflettori su di lui si sono accesi per il suo rapporto con la sua compagna Rocio Munoz Morales. L’uomo ha però avuto un passato molto complicato e difficile. Ma che cosa gli è successo? A raccontare il tutto nel dettaglio è stato il diretto interessato, in quella che può essere considerato una vera e propria confessione.

LEGGI ANCHE -> Raoul Bova, un addio doloroso: “Per la rabbia mi sono rotto tibia e perone”

Raoul Bova, quel ringraziamento che non ti aspetti: le sue parole

Raoul Bova Croce Rossa

Il 49enne non ha mai nascosto tutti i problemi con cui ha dovuto fare i conti nel corso della sua vita. L’episodio inevitabilmente più tragico per lui è la scomparsa di entrambi i suoi genitori. Ed è di questo che ha parlato in un’intervista a ‘Il Corriere della sera’, dove ha affrontato l’argomento con grande sincerità e delicatezza. Va detto che nel 2018 è scomparso suo padre, mentre lo scorso novembre è morta anche sua madre. Bova era caduto nello sconforto, ma è riuscito a risollevarsi e a ripartire grazie all’esempio positivo di Manuel Bortuzzo.

LEGGI ANCHE >>> Raoul Bova, la sua malattia: una confessione devastante

Ho toccato il fondo e la sfida è stata riuscire a non naufragare. Quando perdi i tuoi genitori devi fare i conti con le tue fragilità. Però ho dovuto trovare il coraggio per andare avanti. Chi voglio ringraziare? Non ho problemi a dire che Manuel Bortuzzo è stato decisivo nella mia rinascita. Ho messo a confronto il mio dolore con il suo e alla fine ci siamo dati energia. Grazie a lui ho ripreso ad allenarmi“. I due si sono  conosciuti sul set e si sono aiutati a vicenda. Davvero una bella storia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Raoul Bova (@raoulbovagram)