Home Televisione Cecilia Capriotti questa volta non ci sta: “Non fate questi giochetti”

Cecilia Capriotti questa volta non ci sta: “Non fate questi giochetti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:23

Cecilia Capriotti questa volta davvero non ci sta e si ribella. Ma che cosa è successo? Il suo è stato un vero e proprio sfogo.

cecilia capriotti

Il ‘Grande Fratello Vip’ è senza alcun dubbio uno degli argomenti principali di questi ultimi mesi. Il reality show sta pian piano entrando nel rush finale, tanto che pare sia stata scelta la data della finale del programma condotto da Alfonso Signorini. All’interno della Casa però, come sempre accade, non stanno mancando discussioni, tensioni e battibecchi. Ma che cosa è successo questa volta? Giusto entrare nel dettaglio.

LEGGI ANCHE >>> “Ecco perchè ho rifiutato il Gf Vip” La verità viene a galla

Cecilia Capriotti si ribella: “Con me questo non lo fate”

Cecilia Capriotti

Tutto si lega al fatto che, nella serata di ieri, Maria Teresa Ruta ha avuto una vera e propria crisi di nervi e di pianto. Uno sfogo che è stato causato da un battuta non troppo felice di Cecilia Capriotti. Ed ecco che quest’ultima è finita nel mirino di qualche osservazione, fatte in particolar modo da Tommaso Zorzi. Lei stessa però non ha rinunciato a difendersi.

LEGGI ANCHE >>> Cecilia Capriotti accusata di razzismo? I social si scatenano

Adesso addirittura è diventata colpa mia? Mi dispiace, ma queste cose non le voglio  proprio sentire A questi giochetti che fate non ci casco. Sto male per quello che mi ha fatto. Mi ha fatto delle confidenze assurde e poi mi ha detto che mi ha nominata perché non ci parliamo”, ha detto la Capriotti. Insomma, tutto sarebbe nato dalla nomination di lunedì sera della Ruta. Un qualcosa che avrebbe deluso Cecilia e che l’avrebbe profondamente ferita. Ed è per questo che lei non ci sta a passare da carnefice. Insomma, una situazione delicata e che rende ancor più teso il clima all’interno della Casa del ‘Grande Fratello Vip’. Ma ora che cosa succederà? Non resta che attendere.