Home Personaggi Giacomo Poretti, grande paura per l’attore del trio con Aldo e Giovanni

Giacomo Poretti, grande paura per l’attore del trio con Aldo e Giovanni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:28

Giacomo Poretti, riconosciuto grazie al trio comico, Aldo, Giovanni e Giacomo, si è confessato raccontandoci la sua più grande paura. 

Giacomo Poretti positivo
Giacomo Poretti

Giacomo Poretti questa sera sarà protagonista del film, in onda su Italia 1, “Il ricco, il povero e il maggiordomo“, diretto da Aldo, Giovanni e Giacomo, con la collaborazione di Morgan Bertacca. Giacomo interpreta i panni di un ricco e spregiudicato finanziere che vive tra gli agi e le ricchezze. Ma all’improvviso vede il suo impero andare incontro ad un tracollo finanziario. Come si risolleverà? In attesa di sapere come andrà a finire il film, addentriamoci nella vita privata di Giacomo.

LEGGI ANCHE —> Giacomo Poretti malato, il dramma dell’attore si trasforma in risorsa

Giacomo Poretti, quella paura che mi tormenta oggi

Giacomo Poretti

L’attore e comico si è lasciato andare ad un racconto della sua vita privata, o meglio ad un’emozione che lo tormenta da giorni. La sua più grande paura è stato quando gli hanno diagnosticato la positività al Covid-19. Ha temuto realmente di morire. Da quel che ci ha confessato Giacomo Poretti è una malattia letale e di cui si sa ancora ben poco. La cosa che lo terrorizzava di più sono state le continue raccomandazioni sui problemi respiratori. Fortunatamente quei sintomi non sono mai arrivati. Ha confessato inoltre che anche la moglie aveva contratto il virus.

LEGGI ANCHE —> Aldo, Giovanni e Giacomo, come si sono conosciuti?

Ma la paura più grande si è riversata verso il figlio. Se i genitori si fossero realmente ammalati cosa ne sarebbe stato di Emanuele? Questo è l’interrogativo che si è posto il comico. Fortunatamente la situazione si è risolta nel migliore dei modi e la coppia ne è uscita vittoriosa. Ora Giacomo e la moglie godono di buona salute, ma il terrore di quei momenti resta ben visibile nelle loro menti.