Home Storie Catherine Spaak: quelle pesanti accuse a Vittorio Gassman

Catherine Spaak: quelle pesanti accuse a Vittorio Gassman

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:17
CONDIVIDI

Catherine Spaak, attrice, cantante e ballerina francese naturalizzata italiana, è stata il volto di importantissime pellicole, ma scopriamo quel lato oscuro che si nascondeva sul set. 

Catherine Spaak malata
Catherine Spaak

Catherine Spaak, figlia di un’attrice Claudia Cleves e di uno sceneggiatore cinematografico Charles Spaak, inoltre è la nipote di un primo ministro belga, sin da piccolissima è stata assuefatta dal mondo dello spettacolo. Infatti a soli 17 anni prese parte al capolavori di Dino Risi “Il Sorpasso”, oggi in onda alle 22.55 su Cine 34. Nel cast ad affiancare la diva un volto importantissimo del cinema di quegli anni, Vittorio Gassman. Ma scopriamo cos’è successo sul set e com’è stata la sua collaborazione con Gassman.

LEGGI ANCHE —> Johnny Dorelli ex marito Catherine Spaak: retroscena sulla loro relazione

Catherine Spaak, un rapporto difficile con Vittorio Gassman

Catherine Spaak malata

Catherine si è lasciata andare al racconto del suo ruolo d’attrice nel film “Il Sorpasso“. La Spaak ha ammesso che in quel periodo purtroppo le donne non erano ancora ben viste, infatti fare l’attore era un mestiere da uomini e questo si avvertiva sul set. Il ruolo d’attrice non era considerato affatto bene e su quel set di volti femminili c’erano solo la sarta e la segretaria d’edizione. Ma in particolar modo ci racconta il suo rapporto con Gassman durante le riprese. Ebbene, il volto celebre del cinema, a detta della diva, molto spesso diventava aggressivo e prepotente nei suoi confronti. Ma non finisce qui.

LEGGI ANCHE —> Catherine Spaak è malata, la rivelazione scioccante: “Mi avevano detto che sarei morta”

Ha dichiarato l’attrice che recitare con lui era un vero e proprio incubo, molto spesso la insultava, sminuendo così la sua persona. Infatti ha concluso dicendo che “Il Sorpasso” per lei fu un film realmente difficile da sostenere, sia per la collaborazione con Vittorio, ma anche per il fatto che era giovanissima ed ancora non sapeva parlare bene l’italiano. Una dura prova per l’attrice che ha superato con un grandissimo successo.