Home Storie Annalisa Scarrone, la tragica rivelazione: “La morte sfiorata”

Annalisa Scarrone, la tragica rivelazione: “La morte sfiorata”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:08

Annalisa Scarrone, cantautrice italiana, è divenuta famosa grazie al programma televisivo di Amici. Il padre ricorda quel tragico avvenimento del suo passato.

Annalisa Scarrone

Annalisa Scarrone nota al suo pubblico per le sue doti canore, ha indossato anche dei panni insoliti per lei. Non tutti sanno che ha preso parte al film “Babbo Natale non viene da Nord“, questa sera in onda in prima serata su NOVE. Nel suo primo debutto a cinema ha dovuto indossare ancora una volta gli abiti di una cantante di talento, figlia di un mago con le carte, interpretato da Maurizio Casagrande. Un ruolo cucito addosso ad Annalisa. Ma addentriamoci in quel tragico avvenimento del suo passato.

LEGGI ANCHE —> Annalisa l’annuncio su Instagram è importante: la sua famiglia si allarga

Annalisa Scarrone, il racconto: “Stava per non farcela”

Annalisa Scarrone
Annalisa Scarrone

Il padre di Annalisa ha raccontato un episodio tragico accaduto alla cantante pochi mesi prima di entrare nella scuola di Amici. Il padre ha confessato che sua figlia stava per morire, se non fosse stato per l’intervento repentino della famiglia, non ce l’avrebbe mai fatta. Era notte quando è successo l’impensabile. Il padre racconta di aver sentito un grido d’aiuto, subito si è precipitato da lei, era tutta viola e la lingua sembrava la stesse ingioiando. Subito Annalisa è stata ricoverata, stava seriamente rischiando la vita.

LEGGI ANCHE —> Annalisa Scarrone è fidanzata? Mistero sulla bellissima cantante

Fortunatamente quel tragico evento è stato superato alla grande grazie alla sua famiglia. Annalisa è subito ritornata in gran forma infatti pochi mesi dopo l’accaduto l’abbiamo vista sorridente e forte nella scuola di Amici. Un incidente che poteva costargli caro, ma che alla fine si è risolto al meglio. Oggi sarà una grande sorpresa vedere la cantautrice in un film. Chissà se ne farà altri. Vedremo.