Home News Gessica Notaro, incubo prolungato: la sentenza per Edson Tavares

Gessica Notaro, incubo prolungato: la sentenza per Edson Tavares

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:40
CONDIVIDI

Oggi ci sarà la sentenza decisiva su Edson Tavares, ex fidanzato di Gessica Notaro, che le sfigurò il viso con l’acido.

gessica notaro
Gessica Notaro

Ieri Gessica è stata ospite del programma Live Non è La D’Urso, in diretta ha rivelato che oggi è il giorno della sentenza decisiva sul suo ex ragazzo. Una violenza inaudita ha dovuto subire l’ex miss da Edson Tavares. Gessica non sa se oggi si presenterà in aula, il trauma è stato forte, non sa se ha il coraggio di vederlo. In studio ha fatto una rivelazione da brividi.

LEGGI ANCHE —> Gessica Notaro la foto dopo l’aggressione: immagini impressionanti

Gessica Notaro la sua rivelazione sull’ex fidanzato

Gessica Notaro, la foto prima dell'aggressione: parole emozionanti

L’ex miss dichiara che in tutto questo periodo lei non fa altro che fare incubi, le appaiono i fantasmi avanti agli occhi. Sa che il suo percorso è ancora lungo, le rimangono ancora tanti interventi da fare. Ha raccontato di avere attacchi di panico ancora oggi.

Gessica non ha mai perso la fiducia nella giustizia e in un giorno importante come questo le dobbiamo infondere tutta la nostra speranza. Gessica ha dimostrato di avere una forza assurda e si è intensificata nel 2017 quando il suo ex fidanzato ferì la bellissima ragazza. In casa di Tavares furono trovate due bottigliette di acido, così fu portato in carcere con una condanna di 15 anni. Un ricorso fu fatto a questa condanna ed oggi ci sarà la sentenza decisiva.

LEGGI ANCHE —> Gessica Notaro “smaschera” il suo hater: la sua risposta divide il web

Tutto il nostro supporto e la nostra forza oggi lo dobbiamo infondere alla bellissima Notaro. Speriamo sia fatta giustizia e che la Notaro possa riprendere al meglio la sua vita.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GESSICA NOTARO (@gessicanotaroreal)

Come ha riportato Il Sussidiario, però, la sentenza è stata rinviata.