Home Musica Eminem: il famoso dissing durato per anni con un celebre attore

Eminem: il famoso dissing durato per anni con un celebre attore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:00
CONDIVIDI

Eminem è quello che moltissimi autori rap hanno definito colui che ha insegnato ai neri a fare del vero rap.

Eminem (GettyImages)
Eminem (GettyImages)

Il ragazzo di Detroit non ha avuto una vita semplicissima, come si può ben vedere dal film che lui stesso interpreta, 8Mile, che ha anche vinto l’Oscar per la miglior colonna sonora. Fortunatamente è intervenuta la musica a salvarlo ed ad oggi è il bianco che fa invidia agli afroamericani per le sue incredibili doti di scrittura e per la velocità nel cantato. Oggi il rapper soffia su 46 candeline e vogliamo ricordarlo attraverso alcuni aneddoti.

Leggi anche –> Diletta Leotta ha un nuovo fidanzato? La sua ex è famosissima

Eminem, tutte le curiosità sul rapper

Eminem (GettyImages)
Eminem (GettyImages)

Sapevate che Eminem ha, tra i suoi EP, un singolo intitolato Just the Two of Us? Esatto, il titolo è identico a quello del famoso brano di Will Smith e la cosa più incredibile è che un giovanissimo Eminem nel 1997 fece ascoltare il pezzo proprio al celebre attore, sentendosi rispondere “O sarai il più grande flop nel rap, o la cosa più grande abbiamo mai visto nel mondo del rap”. Parole che Marshall Bruce Mathers III – questo il nome all’anagrafe del rapper – non ha mai dimenticato.

Nel lontano 2000, infatti, si accese un’altra polemica. Eminem, allora non la smetteva d prendersela con chiunque e dopo averlo fatto con Britney Spears e Christina Aguilera, ha fatto lo stesso con Will Smith nel famosissimo brano The Real Slim Shady, contenuto nell’album The Marshall Mathers. All’epoca, per difendersi dalla bufera scatenata, soprattutto per il suo linguaggio, il rapper disse che Will Smith non aveva bisogno di dire parolacce nei suoi dischi per venderli lui sì e mandò al diavolo tutti quanti, Smith compreso.

Eminem non si fermò lì e proseguì la sua invettiva contro l’attore dicendo di averlo rispettato, ma che questi ha messo in discussione tutto il genere rap criticando un po’ tutti, tra cui chi fa gansta rap, la deriva più importante del genere. Proseguì dicendo anche che non tutti sono felici quanto lui e che gli altri fanno rap su cosa gli sta a cuore, mentre lui cantava di uccellini e fiori; per cui ognuno per la sua strada e che non si metta a criticare il lavoro altrui. Tutto questo scaturì dalla sfida lanciata da Smith ai rapper allora famosi di scrivere almeno una strofa senza parolacce. La cosa non è andata giù a nessuno ma a rispondergli per le rime è stato proprio Eminem, che ha avuto così la possibilità di regolare i conti.

Leggi anche –> Garrett Rogers Vite Al Limite: l’infarto del padre gli è servito come monito