Home Personaggi Cardinale Becciu, pesanti accuse: la verità sulla “dama”

Cardinale Becciu, pesanti accuse: la verità sulla “dama”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:43
CONDIVIDI

Si è molto discusso recentemente del caso riguardante il Cardinale Becciu, che ha ricevuto una pesante accusa. Ecco che cosa è successo.

Cardinale Becciu
Cardinale Becciu

Molto delicato il caso che riguarda il Cardinale Becciu, che ha ricevuto delle pesanti accuse. Di questa vicenda se ne occuperà questa sera anche la trasmissione e Le iene show, in onda su Italia 1. Questo programma ogni settimana punta l’attenzione su temi molto importanti proponendo inchieste sempre interessanti che entusiasmano e coinvolgono il pubblico da casa.

LEGGI ANCHE —>Giulio Golia sta male, Le Iene preoccupate per l’inviato

Cardinale Becciu, tutta la verità

Cardinale Becciu
Cardinale Becciu

Soprattutto in queste ultime ore si sta molto discutendo riguardo la vicenda che coinvolge il Cardinale Becciu. Angelo Becciu ha recentemente perso in realtà i suoi diritti di porporato per volere del Papa, poiché è stato coinvolto in uno scandalo ricevendo anche l’accusa di peculato.

LEGGI ANCHE —>Riccardo Bocca attacca Le Iene su Twitter: l’errore è gravissimo

A quanto pare l’uomo avrebbe direzionato dei bonifici con delle cifre molto importanti, si parla infatti di 500mila euro, verso una società gestita da Cecilia Marogna. Quest’ultima, subito definita “la dama del Cardinale”, inizialmente era stata presentata in Vaticano come la nipote dell’uomo, come riportato anche dal Corriere della Sera. A quanto pare questo grado di parentela però non sussiste, in quanto lo stesso Becciu ha confermato che la signora non è una sua familiare. A quanto pare la donna è una esperta in relazioni diplomatiche nonché persona di fiducia di Becciu.

Isoldi che erano stati dati alla Marogna sarebbero dovuti essere utilizzati per il suo lavoro di mediatrice, soprattutto per quanto riguarda i casi religiosi sotto sequestro come riferisce La Repubblica. In particolare la donna doveva occuparsi di organizzare vari incontri per conto della Santa Sede, ma questa ingente cifra pare non sia mai stata utilizzata per tali scopi, ma bensì sperperati in varie boutique di lusso romane.

Gli acquisti principali sarebbero stati abiti firmati, cosmetici e anche borse. La stessa Marogna ha specificato di aver rispettato il suo mandato e di aver utilizzato i soldi mai per uso personale, ma al massimo come dei regali di rappresentanza. Un caso sicuramente molto difficile, che verrà raccontato più da vicino durante la trasmissione Le iene in onda su Italia 1.