Home Televisione Edoardo Stoppa addio, la notizia arriva all’improvviso

Edoardo Stoppa addio, la notizia arriva all’improvviso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:42
CONDIVIDI

Edoardo Stoppa è tornato a parlare dopo un periodo di silenzio. Ma l’inviato ha davvero lasciato ‘Striscia la notizia’? Ecco la verità.

edoardo stoppa

Striscia la notizia’ è senza alcun dubbio un programma che ha fatto la storia della nostra televisione. Le dimostrazioni e gli esempi di questo possono davvero essere molteplici. A diventare noti sono anche gli inviati della trasmissioni. Tra questi non può non spiccare Edoardo Stoppa. Ma che cosa si sa su quest’ultimo e quale potrebbe essere il suo futuro? Le voci e le indiscrezioni sono davvero tante e potrebbero esserci delle sorprese.

LEGGI ANCHE -> Edoardo Stoppa marito Juliana Moreira: il suo ultimo desiderio

Edoardo Stoppa ha lasciato ‘Striscia la notizia’? Cosa è successo

Edoardo Stoppa

Pare infatti che il marito di Juliana Moreira sia destinato a lasciare il format in onda su Canale 5. Anzi, il tutto è stato reso ufficiale. Un addio che arriva dopo ben undici e che non può certo lasciare indifferenti. A spiegare che cosa è successo è stato il diretto interessato, in un’intervista rilasciata ai microfoni di ‘Novella 2000’. Nessuna polemica da parte sua, che ha detto che aveva bisogno di stimoli e di provare a fare cose nuove. Quale sarà quindi il suo futuro professionale e lavorativo?

LEGGI ANCHE -> Fabio e Mingo che fine hanno fatto? Nuove accuse a Striscia La Notizia
Il buon Edoardo è sbarcato a Tv8 e avrà uno spazio tutto suo all’interno di ‘Ogni Mattina’, il programma condotto da Adriana Volpe e Alessio Viola, che caratterizza tutte le mattinate. “Continuo a occuparmi di cose che mi piacciono‘, ha detto il diretto interessato. Insomma, gli spettatori di ‘Striscia la notizia’ sentiranno senza alcun dubbio la sua mancanza. L’inviato però pare aver subito ritrovato la sua dimensione e il suo ruolo. Forse questo cambiamento potrà rilanciarlo e permettergli di ottenere la sua definitiva consacrazione. E questo non glielo si può che augurare.