Home Musica Achille Lauro, una richiesta davvero particolare: lei ha accettato?

Achille Lauro, una richiesta davvero particolare: lei ha accettato?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:21
CONDIVIDI

Achille Lauro è uno dei cantanti del momento. Possibile collaborazione con una big per lui? Le voci farebbero pensare a questo.

Francesca fidanzata Achille Lauro

Achille Lauro è senza alcun dubbio uno dei cantanti più amati e seguiti del momento, visto il modo in cui conquista  e attira le nuove generazioni. L’artista ha già annunciato l’uscita di un suo nuovo lavoro, ma per lui il futuro potrebbe riservare ulteriori sorprese. Infatti le indiscrezioni parlerebbero di un progetto e di un duetto che lascerebbe sicuramente tutti a bocca aperta. Ma chi potrebbe essere il suo partner? Ecco tutti i dettagli di una collaborazione che potrebbero essere davvero storica.

LEGGI ANCHE -> Achille Lauro rivela: “Ecco com’è cambiata la mia vita”

Achille Lauro, grande duetto per lui: l’indiscrezione

Achille Lauro

In un’intervista rilasciata a ‘Il Messaggero’, il figlio di Mina ha aperto a un duetto di sua mamma con il romano. Queste le sue parole: “Perché non ci manda una canzone? Con il pezzo giusto, se ne potrebbe parlare. Lauro è un ragazzo intelligente e sensibile“. Una voce che ha fatto fin da subito il giro del web, scatenando reazioni, opinioni e sensazioni. Il buon Achille ha immediatamente risposto, mettendosi a totale disposizione: “Ho venduto l’anima ad un diavolo ed il mio cuore dentro chi amavo solo per questo. Al suo servizio Regina“. Il tutto è arrivato con un post sul suo profilo Instagram.

LEGGI ANCHE -> Achille Lauro, che attacco da Antonio Ricci

Ma le sorprese non sarebbero comunque finite. Nel suo album  infatti il cantante duetterà con gli Eiffel 65, band storica degli anni ’90. Insomma, per lui è davvero un periodo d’oro, dimostrato anche dalle novità dal punto di vista sentimentale. Per lui sembra davvero essere un momento felice e sereno. Ora non resta che attendere se il duetto con Mina diventerà realtà. La loro collaborazione finirebbe per unire generazioni, stili e mondi completamente differenti. La curiosità non può che essere tantissima.