Home Televisione Sanremo 2021, parla Amadeus: quante rivelazioni importanti ha svelato

Sanremo 2021, parla Amadeus: quante rivelazioni importanti ha svelato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:00
CONDIVIDI

Amadeus è tornato a parlare del Festival di Sanremo, che guiderà e condurrà anche nel 2021. Ma che cosa ha rivelato il presentatore?

Amadeus Sanremo

Il bis di Amadeus all’Ariston è oramai quasi una certezza. A mancare è soltanto l’ufficialità, ma non ci sono davvero più dubbi, viste le tante indiscrezioni su riunioni, idee e strategie. A parlare di Sanremo 2021 è però stato lo stesso diretto interessato e lo ha fatto in una lunga e interessante intervista, rilasciata ai microfoni di ‘Radio Italia’. Ma che cosa ha detto? Le sue rivelazioni sono davvero molto importanti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Sanremo 2021, chi potrebbe accompagnare Amadeus? L’indiscrezione

Amadeus a Sanremo 2021: tutte le novità che ha svelato

Amadeus Sanremo 2021

Fatto il primo Festival, puoi fare tesoro di quanto accaduto. Nella prossima edizione la musica sarà protagonista e Sanremo acquisirà ancora più importanza. Ci auguriamo che si torni verso la normalità e che questo Sanremo ‘primo bis’, come mi piace definirlo, sancisca un ritorno alla normalità esattamente come l’abbiamo lasciata a febbraio 2020“, queste le parole del buon Ama. Insomma, la musica dovrebbe diventare sempre più protagonista e potrebbero addirittura esserci più cantanti in gara. Indiscrezioni e voci che devono ovviamente trovare conferma.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Amadeus gelosissimo di Giovanna Civitillo: il retroscena sul loro amore

Amadeus ha poi anche raccontato le emozioni che un palco del genere può suscitare, spiegando però anche quali siano le responsabilità a cui si va incontro: “Il palco dell’Ariston è il luogo dove il conduttore o il direttore artistico deve portare quello che gli appartiene. Sul palco c’è divertimento, ma è una macchina complessa, in cui ti assumi la responsabilità di qualsiasi cosa. Sanremo è di tutti, tutti possono dire tutto sul Festival, criticare le scelte, l’importante è mantenere l’obiettivo e andare avanti col proprio gruppo di lavoro. Per me scendere quella scala la prima serata è stata una sorta di liberazione, perché potevo mostrare al pubblico quello per cui avevo lavorato per mesi“.