Home Personaggi Gianni Brezza ex marito Loretta Goggi, la sua malattia

Gianni Brezza ex marito Loretta Goggi, la sua malattia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:02

Gianni Brezza è l’ex marito di Loretta Goggi, Il loro legame è stato fortissimo e l’artista ha voluto raccontare la malattia dell’uomo.

gianni brezza ex marito loretta goggi

Loretta Goggi sarà ospite di ‘Top 10’, programma in onda questa sera su Rai Uno e condotto da Carlo Conti. Tanti gli argomenti che saranno trattati con l’artista, che potrebbe senza alcun dubbio parlare anche della sua vita  privata e sentimentale. Il riferimento è alla sua lunghissima storia d’amore con Gianni Brezza, l’uomo che è stato suo marito per tantissimo tempo. Un qualcosa che la donna ha già raccontato in più di un’occasione. Ma c’è un aneddoto che colpisce sempre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Loretta Goggi, la malattia che le ha cambiato la vita: una dura lotta

Gianni Brezza ex marito Loretta Goggi, un amore oltre la malattia

loretta goggi malattia

La 69enne si è confessato ai microfoni di ‘Verissimo’ un po’ di tempo fa, non nascondendo emozione e commozione. Queste le sue parole: “La malattia l’ha portato via dai teleschermi, ma non da me. Ho faticato molto ad innamorarmi di lui, ma posso dire che è stata una storia degna di essere vissuta. Con il tempo ho capito che era davvero l’uomo per me“. Dichiarazioni da cui è subito chiaro il grande amore e il fortissimo legame. Un corteggiamento è un modo di fare quello dell’uomo che ha conquistato la testa e il cuore della Goggi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Loretta Goggi, chi è: “il mio matrimonio è stato da geisha”

Non mancano però gli aneddoti curiosi e, sotto certi punti di vista, anche inattesi: “Parlando del mio privato gli ho detto che avevo una storia e che non avevo chiuso questo rapporto come avrei voluto e come mi sarebbe piaciuto. Lui aprì la portiera dell’auto e mi fece scendere, dicendomi ‘Io una donna la voglio tutta per me, non voglio una donna a metà’”. Un qualcosa che descrive alla perfezione la persona. Una persona che l’artista, nonostante la sua scomparsa, porta sempre e comunque dentro di sé: “Quando devo decidere qualcosa, sento che lui mi è vicino”.