Home Televisione Carlo Conti, deciso il suo futuro professionale: c’è una novità

Carlo Conti, deciso il suo futuro professionale: c’è una novità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:00
CONDIVIDI

Sarebbe stato deciso il futuro professionale di Carlo Conti. Ci sono delle novità per il noto conduttore: ecco di che cosa si tratta.

carlo conti

Il futuro di Carlo Conti è senza alcun dubbio uno dei maggiori argomenti di discussione quando si parla della prossima stagione televisiva e dei palinsesti che riguardano quest’ultima. Tanti le novità previste e pronosticate e qualcuna potrebbe proprio riguardare il noto conduttore toscano. Nell’ultimo periodo il 59enne ha preferito rallentare i ritmi e prendersi un po’ di tempo per sé e per la sua famiglia. Ma che cosa succederà dall’autunno?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Rai preoccupata per i suoi dipendenti: alcuni programmi sono a rischio

Carlo Conti, quante novità nel suo futuro?

carlo conti la corrida coronavirus

Il suo destino è stato già molto spesso argomento di indiscrezioni e rumors, ma la sua decisione di allentare la sua presenza televisiva non pare esser affatto cambiata e messa in discussione. Anzi il nativo di Firenze l’ha confermata pienamente e senza alcun ripensamento ai microfoni di ‘Tv Talk’: “Ho fatto una scelta precisa di rallentare. Non ho problemi a dire che quello che è capitato a Fabrizio Frizzi mi ha fatto pensare  e riflettere molto. Mi mancano le trasmissioni pre serali, anche perché quelle significano cenare con le famiglie ed essere di casa. Io però ho preferito prendere un’altra strada“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Carlo Conti “copia” Barbara D’Urso e il web si scatena

il buon Carlo quindi ha voluto ribadire che non tornerà alla guida di trasmissioni che hanno una cadenza quotidiana. Si può dunque tranquillamente dire che non lo si vedrà più condurre programmi come ‘L’Eredità’. Ora Conti è concentrato con il suo ‘Top Dieci’, che sta ottenendo ottimi risultati dal punto di vista degli ascolti e dello share. Insomma, una rivoluzione per lui e per il mondo Rai, che dovrà rinunciare, quantomeno in parte, a uno dei suoi uomini cardine e di punta.