Home Televisione Beatrice, Carolina e Alessia, Fame D’Amore: tre vicende dolorose

Beatrice, Carolina e Alessia, Fame D’Amore: tre vicende dolorose

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:23
CONDIVIDI

Si rinnova oggi l’appuntamento con ‘Fame d’amore’, la docu-serie griffata Rai e condotta da Francesca Fialdini. Ecco chi sono le tre protagoniste.

Fame d'amore Francesca
Fame d’amore

Beatrice, Carolina e Alessia. Questo è il nome delle tre ragazze che saranno le protagoniste di ‘Fame d’amore’, la docu-serie in onda su Rai Tre e condotta da Francesca Fialdini. L’argomento di questa consiste nell’analizzare i disturbi del comportamento alimentare di alcune ragazze. Ma quali sono le problematiche delle tre protagoniste della puntata odierna? Le loro storie sono molto particolari e caratteristiche.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Fame d’amore e Vite al limite, cosa lega i due programmi?

‘Fame d’amore’: ecco la storia delle tre protagoniste della puntata

Fame d'amore Francesca
Fame d’amore, Francesca Fialdini

Il tutto è ambientato all’interno di alcune importanti comunità italiane. Attraverso queste ultime, la trasmissione riesce a fare un vero e proprio focus e approfondimento su tutte le difficoltà che attraversano i ragazzi e le loro famiglie nella lotta quotidiana per uscire da un certo tipo di problematiche. Per esempio oggi si parlerà di Beatrice, che è vicina a un grande traguardo, ossia,quello delle dimissioni. Dall’altra parte però ci sono Caterina e Alessia. La  prima ha un pessimo rapporto con il suo corpo e preferirebbe restare anoressica. La seconda invece è tormentata da dubbi e incertezze e non sa se lasciare la clinica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Francesca, Fame d’amore: la 23enne che soffriva di Bulimia

Insomma, tre storie davvero particolari e complicate. Francesca Fialdini ci accompagnerà quindi in un viaggio fatto di sofferenze e commozioni, ma anche di sorrisi e di grandi traguardi. Un lungo percorso verso la guarigione da uno dei disturbi giovani più difficili e oscuri. Insomma, ‘Fame d’amore’, che può esser senza alcun dubbio considerato, in un certo senso, la versione italiana di ‘Vite al limite’, ha acceso i riflettori su un dramma che sconvolge moltissime famiglie italiane, aiutando però quest’ultime a vedere una luce in fondo al tunnel.