Home Musica Irama chiede perdono a suo padre: il motivo è sorprendente

Irama chiede perdono a suo padre: il motivo è sorprendente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:19
CONDIVIDI

Irama su Instagram ha pubblicato un post in cui ha chiesto a suo padre di “perdonarlo”, ma il motivo non è quello che tutti si potrebbero immaginare.

irama
Irama

Irama ha pubblicato un post che ha sorpreso tutto il mondo del web e che, soprattutto, ha coinvolto, seppur chiaramente nel suo tono ironico, anche suo padre.

Il cantante, che da qualche settimana ha fatto uscire il suo singolo estivo “Mediterranea”, ha infatti, in questo post pubblicato all’interno dei suoi canali sui social network, chiesto “scusa” a suo padre affinché lo possa perdonare per un motivo molto semplice che, tuttavia, nessuno si sarebbe mai immaginato.

TI POTREBBE INTERESSARE: Irama svela l’inaspettato retroscena dietro il suo cambio di look

Irama chiede “perdono” a suo padre: la foto

irama giulia de lellis

Irama ha infatti scritto che deve necessariamente chiedere scusa a suo padre per il fatto che…il suo singolo è in cima a tutte le classifiche!

Ovviamente il tono ironico è stato compreso da tutti i suoi numerosissimi follower che sono stati felici ed al settimo cielo per questo risultato che è riuscito ad ottenere in pochissime settimane.

TI POTREBBE INTERESSARE: Victoria Stella Doritou fidanzata Irama chi è?

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

“Perdonami papà ma…” Il singolo è entrato primo ovunque. Mi godo questo tramonto. ♛

Un post condiviso da Irama (@irama.plume) in data:

Alcuni fan, tuttavia, si erano davvero preoccupati tantissimo dal momento che pensavano ci fosse qualche problema tra lui ed uno dei suoi genitori, ma ovviamente così non è.

Il singolo, prodotto dal suo fidato produttore, Giulio Nenna, è una vera e propria hit estiva, un reggaeton che sembra essere ormai destinato a far ballare tutti, con un occhio ovviamente a tutto quello che è il mercato radiofonico.

Insomma, ancora una volta Irama, che è più innamorato che mai, si dimostra artista duttile, mai uguale a sé stesso, in grado di districarsi in maniera attenta tra ritmi “latini” ed una musica maggiormente cantautorale senza mai risultare finto o forzato.