Home Musica Diodato accende l’Arena, ma Levante si sfoga su Instagram

Diodato accende l’Arena, ma Levante si sfoga su Instagram

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00
CONDIVIDI

Diodato è stato protagonista all”Eurovision Song Contest’, ma ecco che su Instagram è arrivato lo sfogo della sua ex Levante.

Levante e Diodato: il loro amore in 5 canzoni

Ieri è andata in scena un’edizione a dir poco particolare dell”Eurovision Song Contest‘. La kermesse si sarebbe dovuta svolgere a Rotterdam, ma a causa dell’emergenza sanitaria, causata dalla diffusione del Coronavirus, il tutto è stato sostituito dallo show intitolato ‘Eurovision: Europe Shine a Light – Accendiamo la musica’. A rappresentare l’Italia è stato il vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo Diodato, che si è esibito con la sua ‘Fai rumore’, in un’Arena di Verona suggestiva e deserta, ma illuminata con i colori delle bandiera italiana e di quella europea. Una performance davvero emozionante e toccante, che ha colpito tutti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Diodato imita Albano, ma il pubblico non credere ai suoi occhi

Levante, sfogo su Instagram: le parole della cantante

Levante Tikibombom

Ma ecco che, poco prima dell’inizio dell’Eurovision, è arrivato lo sfogo di Levante, ex fidanzata proprio di Diodato. L’artista siciliana ha pubblicato un post sul suo profilo Instagram, soffermandosi sul momento che sta vivendo la musica e l’arte in generale. Queste le sue parole: “Il mondo della musica sta chiedendo di sedersi ai tavoli dove si decidono le sue sorti. Utilizziamo la nostra voce per raccontare di un settore di lavoratori e di professionisti in grado di muovere economie di rilievo e un gigantesco indotto per l’intero paese mentre crea valore sociale e culturale“.

View this post on Instagram

“Sì pronto, è il mondo della musica che parla…” (Caps Lock ON). . . NON SENTO DI DOVER SPIEGARE A NESSUNO QUANTO SIA TRISTE UN’INTERA ESISTENZA SENZA L’ARTE E LA CULTURA. IL MONDO DELLA MUSICA STA CHIEDENDO DI SEDERSI AI TAVOLI IN CUI SI DECIDONO LE SUE SORTI. QUESTA PIATTAFORMA CREATA DA ADDETTI AI LAVORI, MANAGER E TECNICI DELLA FILIERA MUSICALE E’ TUTTO CIÒ CHE DI PIÙ CONCRETO SONO RIUSCITA A INTERCETTARE IN QUESTE SETTIMANE DOLOROSE PER TUTTI, SOTTO TANTI ASPETTI. È IL MOMENTO DI DIVENTARE UNA FORZA UNICA PER RIFORMARE UN SETTORE PIENO DI CRITICITÀ ANTECEDENTI AL COVID19 E CERTAMENTE AMPLIFICATE DA QUESTO MOMENTO DI GRANDE CRISI. IL MONDO DELLA MUSICA CONTA CENTINAIA DI MIGLIAIA DI LAVORATORI (NON TUTTI MAPPATI) ALCUNI DEI QUALI INVISIBILI. UTILIZZIAMO LA NOSTRA VOCE PER RACCONTARE DI UN SETTORE DI LAVORATORI E DI PROFESSIONISTI IN GRADO DI MUOVERE ECONOMIE DI RILIEVO E UN GIGANTESCO INDOTTO PER L’INTERO PAESE MENTRE CREA VALORE SOCIALE E CULTURALE. LA MUSICA CHE GIRA È UN DOCUMENTO PROGRAMMATICO CHE NON FA DOMANDE MA SA DARE RISPOSTE PERCHÉ NON C’È NESSUNO IN GRADO DI DIRE AL PUBBLICO E ALLA POLITICA CIÒ DI CUI NECESSITA QUESTO SETTORE SE NON IL SETTORE STESSO. L. Www.lamusicachegira.it

A post shared by L E V A N T E (@levanteofficial) on

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Levante, il nuovo fidanzato chi è? Spunta un “ritratto di famiglia”

Fin troppo chiaro il riferimento al fatto che il lockdown abbia portato al blocco di tutte le attività culturali e musicali, danneggiando un intero settore, ma soprattutto moltissime persone, che ora usano Instagram come piattaforma per farsi sentire. “Non sento di dover spiegare a nessuno quando sia triste un’intera esistenza senza l’arte e la cultura“, ha sottolineato Levante. Insomma, uno sfogo davvero in piena regola.