Home Serie TV Lo Show di Big Show, Netflix: il wrestling diventa commedia

Lo Show di Big Show, Netflix: il wrestling diventa commedia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:39
CONDIVIDI

Il wrestling diventa commedia con “Lo Show di Big Show” serie tv che è uscita ieri su Netflix e che vede protagonista il noto atleta e personaggio dello spettacolo.

"Lo

La serie è stata creata da Josh Bycel e Jason Berger nel cast invece troviamo Paul Wight e Allison Munn come protagonisti e al loro fianco Reylynn Caster, Lily Brooks O’Briant, Ben Giroux, Juliet Donenfeld, Emma Loewen e altri ancora. Al momento sono stati prodotti 8 episodi per una sola stagione e si sta pensando però di andare in produzione con una seconda visto il successo della prima. Ogni episodio dura tra i 25 e i 28 minuti. La trama è presto detta Big Show abbandona il mondo del wrestling per affrontare la sfida di papà di famiglia con moglie e tre figlie a carico.

Leggi anche —> Tutto quello che non sapete su La Casa di Carta

Lo show di Big Show, Netflix: la carriera del wrestler

"Lo

In merito a Lo show di Big Show andiamo a scoprire qualcosa in più del noto wrestler che ne è protagonista. Conosciuto con il suo nome d’arte questi nasce come Paul Donald Wight II ad Aiken l’8 febbraio del 1972. Nel roster di Raw della WWE ha raccolto ottimi successi dimostrandosi anche personaggio interessante oltre che atleta di estremo valore. E’ stato undici volte campione di coppia e sette campione del mondo.

Leggi anche —> Netflix spoiler in città, ecco perché

Non è alla sua prima apparizione nel mondo dello spettacolo. L’abbiamo visto debuttare per la prima volta al cinema nel 1996 nel film Reggie’s Prayer di Paul McKellips. Nello stesso anno compare nel film Una promessa è una promessa di Brian Levant con protagonista Arnold Schwarzenegger. In televisione l’abbiamo visto in diverse serie tv da One on One fino a Royal Pains e Psych. Il pubblico lo ama anche per la sua simpatia oltre che per la professionalità e un fisico da corazziere.