Home News Gaia Girace racconta la sua Lila: L’amica geniale 2, la scena più...

Gaia Girace racconta la sua Lila: L’amica geniale 2, la scena più difficile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:39
CONDIVIDI

Gaia Girace è Lila ne L’Amica Geniale, la fortunata serie di Rai 1 tratta dal romanzo di Elena Ferrante. La giovane attrice ha dimostrato tutto il suo talento: ecco la sua scena più difficile.

Gaia Girace

L’Amica Geniale 2 ha lasciato tutti a bocca aperta, per la prima volta su Rai 1 è andata in onda una scena di violenza sessuale senza precedenti: lo stupro di Lila mostrato senza censura ha colpito molto i fan.

Impossibile non notare la bravura di Gaia Girace che nonostante la sua giovane età si è già fatta conoscere e apprezzare per il suo incredibile talento.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE->L’Amica Geniale vs Grande Fratello, chi ha vinto?

Gaia Girace racconta Lila

 

Gaia Girace e Margherita Mazzucco condividono il set de L’Amica Geniale Storia del nuovo cognome, in onda su Rai 1 dal 10 febbraio su Rai 1 la fiction ci mostra la nuova vita di Lila ed Elena.

Gaia è approdata sul set della nota fiction all’età di 14 anni e si è subito distinta per la sua bravura, classe 2004 frequenta il Liceo Linguistico ed’è molto riservata per questo non si conosce molto della sua vita privata.

Su Instagram è molto attiva e coinvolge i suoi follower raccontando la sua Lila e coglie l’occasione per mandare messaggi importanti: “Sarà una puntata difficile… ci saranno delle scene un po’ pesanti, ma di estrema importanza.”

Gaia parla appunto della scena di violenza sessuale che l’ha vista protagonista: “Una storia seppur ambientata qualche decennio fa, spaventosamente attuale; tante cose non sono cambiate.”

La scena più difficile: la Rai non censura

View this post on Instagram

Ci vediamo lunedì 17 febbraio. Grazie a tutti🙏🏻

A post shared by Gaia Girace (@gaiaalwaysonfire) on

Nella prima puntata de L’amica geniale 2 – Storia del nuovo cognome tutto parte dal viaggio di nozze tra Lila e Stefano (Giovanni Amura) e la tensione è palpabile fin dalle prime scene.

Stefano mostra la sua indole violenta e non sopporta l’insubordinazione di Lila e davanti al suo rifiuto consuma con la violenza la prima notte di nozze tra le urla della giovane che disperata si dimena: “Lasciami! Non ti voglio”.

Una scena molto difficile da girare, lo ha ammesso anche Giovanni Amura: “È stato brutto perché mi ha fatto provare il dolore che prova una donna.”

Per scene così particolari sul set è stata usata anche una controfigura, probabilmente vista la giovane età di Gaia.