Home News Serena Enardu ammette: “Ho pianto tutta la notte”

Serena Enardu ammette: “Ho pianto tutta la notte”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:45
CONDIVIDI

Serena Enardu dopo l’ingresso al Gf Vip e l’incotro con Pago, torna a casa e fa sapere a tutti di soffrire ancora molto.

Serena Enardu
Serena Enardu

La puntata di ieri sera del Grande Fratello Vip, la numero due, è stata davvero scoppiettante, tra i tanti confronti, quello più atteso era legato al cantautore Pago, concorrente della nuova edizione e della sua ex compagna, l’influencer cagliaritana che per due giorni è rimasta nel tugurio.

Alla guida delle vicende il giornalista e direttore di Chi, Alfonso Signorini affiancato da Pupo e Wanda Nara.

Leggi anche: GIOVANNI CONVERSANO ATTACCA SERENA

Serena Enardu torna a casa

Serena Enardu questa mattina ha pubblicato una foto su il suo social, dove si mostrava con la borsa e la valigia in aereoporto, pronta a rientrare a casa dopo il confronto con Pago.

Ieri sera, l’influencer è stata anche la protagonista di un televoto, il pubblico da casa doveva infatti decidere se farla restare una settimana dentro la casa per avere un confronto più lungo con il suo ex compagno.

Il televoto però ha decretato che la donna doveva tornare a casa, forse il pubblico ha voluto anche sostenere lo stesso cantautore Pago che nel corso del confronto ha ammesso di avere bisogno di tempo.

“Ho pianto tutta la notte. Non so ancora se ho fatto la cosa giusta per “me” …ma sono sicura di aver fatto la cosa giusta per Noi ❤️ Voglio ringraziare tutte le persone che hanno votato affinché io potessi stare lì con Pacifico ❤️ Grazie di cuore a tutti 🙏” questa è la didascalia che accompagna la foto della donna.

 

Pago e Serena, si amano ancora?

La loro relazione dopo sette anni si è conclusa durante il percorso di Temptation Island, i due avevano deciso di chiudere la relazione, visto che Serena si era avvicinata ad un tentatore.

Oggi però quello che appare chiaro e che il loro amore è ancora forte. Vi terremo aggiornati sugli ulteriori sviluppi.