Home News Andrea Camilleri, messaggi social vergognosi: “Se l’è cercata”

Andrea Camilleri, messaggi social vergognosi: “Se l’è cercata”

Sui social sono comparsi diversi messaggi aggressivi e violenti diretti ad Andrea Camilleri, ricoverato al Santo Spirito di Roma in seguito a un attacco cardiaco.

Andrea Camilleri messaggi social

Restano stazionarie ma critiche le condizioni di Andrea Camilleri, ricoverato e sotto osservazione continua al Santo Spirito di Roma. Una parte dell’Italia e degli italiani si è mostrata solidale allo scrittore e alla sua famiglia, con affetto e solidarietà. Un’altra parte, invece, ha portato avanti un filone di odio e cattiveria piuttosto inopportuno e indelicato, che non trova alcuna giustificazione.

I vergognosi messaggi social per Andrea Camilleri

Sui social sono comparsi diversi messaggi contro lo scrittore siciliano 93enne, dalla cui fantasia è nato il personaggio letterario del Commissario Montalbano, portato con successo in tv da Luca Zingaretti.

Oggetto dei commenti cattivi di alcuni utenti dei social, sono soprattutto le idee politiche di Camilleri. Infatti si leggono messaggi come: “Mi dispiace per lui. Forse è affogato nel suo stesso vomito che ha gettato con le sue dichiarazioni su Salvini”. Il riferimento è alla recente discussione avuta con il Ministro dell’Interno.

E ancora: “Uno che elogiava l’Unione Sovietica il codice poteva averlo solo rosso!”, oppure “Se l’è cercata: a una certa età le arrabbiature e i contrasti non giovano. Si tenga le sue idee per sé e viva sereno”.

Vergognoso anche il messaggio: “Andranno i migranti a vegliarlo“, che ironizza sulle posizioni da sempre portate avanti da Camilleri in modo convinto, circa l’accoglienza, le stragi nel Mediterraneo e la vergogna dei porti chiusi.