Home News La rabbia di Barbara D’Urso, Pamela Prati non si presenta: il ricatto...

La rabbia di Barbara D’Urso, Pamela Prati non si presenta: il ricatto degli avvocati

Questa sera a Live Non è la D’Urso Pamela Prati non si è presentata, ecco la rabbia di Barbara D’Urso, le parole dure della conduttrice…

rabbia di Barbara D'Urso

Gli avvocati di Pamela Prati dopo l’intervista di Pamela Perricciolo avevano chiesto possibilità di replicaLive Non è la D’Urso per dare alla showgirl la possibilità di spiegare la sua verità.

Barbara D’Urso ha accettato molto volentieri, “Pamela Prati ha preteso di incontrarmi prima” racconta la conduttrice visibilmente arrabbiata.

La rabbia di Barbara D’Urso

“Ieri sera all 21:30 è venuta qui Pamela Prati insieme ai suoi tre avvocati” racconta Barbara D’Urso mentre tenta di spiegare come mai la showgirl è assente.

La produzione del talk non aveva previsto cachet per la presenza della Prati “Pamela ha sempre detto di non voler lucrare. Questa mattina sono iniziate diverse richieste da parte degli avvocati” racconta la D’Urso.

“Io sarei dovuta stare dalla sua parte e avrei dovuto abbracciarla alla fine dell’intervista” una richiesta questa che sarebbe dovuta essere firmata e messa per iscritto dalla D’Urso.

La dichiarazione della conduttrice arriva poi a questo pomeriggio, quando il produttore della trasmissione ha ricevuto un messaggio dal legale che raccontava lui che stava per prelevare Pamela Prati dal suo albergo per portarla in aeroporto.

L’avvocato ha poi scritto che non avrebbe lasciato partire Pamela in cambio di una cifra molto alta. “Non voglio usare la parola ricatto, ma…” afferma la D’Urso ancora visibilmente arrabbiata.

“Vedo una bella inquadratura, ne approfitto per intervistare Mark Caltagirone si burla la D’Urso, nominando proprio il finto fidanzato di Pamela Prati.

Insomma la showgirl sfugge dall’ennesimo confronto televisivo, deludendo non poco quella fetta di pubblico che ancora le dimostrava fiducia e affetto.

Non se lo aspettava nessuno dalla donna, immaginata ancora da molti come una vittima di tutta questa triste vicenda. Da che parte sta la verità?