Barbie, il dettaglio che nessuno ha notato: la citazione arriva dal passato

Nel film Barbie c’è una citazione che pochissime persone hanno notato. Un dettaglio portato alla luce grazie ai social: ecco di cosa si tratta.

Dopo mesi di marketing incessante, il pubblico di tutto il mondo ha visto sul grande schermo le vicende delle bambole della Mattel. Tra i tanti dialoghi presenti nella pellicola, c’è una citazione che però è sfuggita a molti.

Barbie: dettaglio citazione film
La citazione nel film Barbie che nessuno ha colto (Fonte foto: Instagram @barbiethemovie) – YouMovies.it

Per molti è il film dell’anno, per altri invece è un film come un altro. In entrambi i casi, però, si deve riconoscere come l’opera comunicativa di Barbie sia stata eccezionale. Hanno iniziato a pubblicizzare la pellicola da inizio anno, fino a rendere la sua uscita un vero e proprio evento mediatico mondiale.

Piaccia o non piaccia, il film di Greta Gerwig è sicuramente un punto di riferimento per l’attuale cinematografia, basti pensare che ci sono due dei più importanti attori di Hollywood come protagonisti: Margot Robbie e Ryan Gosling. Nei vari dialoghi duranti la pellicola, però, il pubblico non ha notato il dettaglio di una famosa citazione.

Barbie, la citazione sfuggita ai fan: il dettaglio

A svelare il piccolo dettaglio del film Barbie sfuggito a tanti spettatori è stata la stessa regista Greta Gerwig durante una delle tante interviste promozionali rilasciate in questi ultimi giorni. La scena di riferimento è quando Margot Robbie entra nella scatola delle bambole.

Barbie: Greta Gerwig svela dettaglio
Greta Gerwig ha svelato il dettaglio nel film – (Fonte foto: Ansa) – YouMovies.it

In questo preciso momento, il personaggio dell’attrice fa notare a tutti che l’odore della scatola nella quale è entrata è familiare e la riporta ai tempi passati. Con precisione, la Robbie ha voluto sottolineare che l’odore della scatola è un ricordo Proustiano. Ma che cosa significa?

In pratica, la regista ha voluto fare una citazione letteraria. Precisamente, è un omaggio al libro Alla ricerca del tempo perduto di Marcel Proust, all’interno del quale il protagonista viene riportato alla sua infanzia grazie al sapore delle madeline.

È sicuramente un bellissimo omaggio che avranno notato solo coloro che sono appassionati di letteratura o gli amanti dello scrittore francese. Questo è solo uno dei tantissimi dettagli e curiosità presenti nel film.

In tanti, ad esempio, sono rimasti colpiti dal fatto che la regista ha deciso di inserire nella pellicola dei Barbie e Ken che in passato erano stati tolti dal commercio.

 

Gestione cookie