Chi è Riccardo Fogli dei Pooh? Età, carriera, Patty Pravo, moglie, figli, Instagram

Riccardo Fogli è uno dei più grandi protagonisti della scena musicale italiana nonché uno dei membri storici dei Pooh. Andiamo a conoscerlo meglio: ecco chi è.

Dopo diversi anni lontano dalle scene come complesso musicale, i Pooh torneranno a suonare sul palco insieme durante la 73a edizione del Festival di Sanremo e con loro ci sarà il frontman storico Riccardo Fogli, il quale si è riavvicinato al gruppo dopo negli ultimi tempi, dopo averlo lasciato negli anni ’70. Approfittiamo a scoprire qualcosa in più su di lui.

riccardo-fogli
Youmovies

Riccardo Fogli, chi è: età, peso, altezza, biografia, Instagram

  • Nome e cognome: Riccardo Fogli
  • Data di nascita: 21 ottobre 1947
  • Luogo di nascita: Pontedera, provincia di Pisa
  • Età: 75 anni
  • Segno zodiacale: Bilancia
  • Professione: Cantautore e bassista
  • Peso: 79 kg
  • Altezza: 180 cm
  • Partnerr: Karin Trentini
  • Profilo Instagram: @riccardofogliofficial

Riccardo Fogli è nato a Pontedera, un comune in provincia di Pisa, il 21 ottobre 1947. Si avvicina al mondo della musica da giovanissimo, frequentando i più importanti jet set di Pontedera ed esordendo sulla scena musicale come frotman e bassista di alcune band, tra cui i The Slenders. Il quintetto si esibisce in diverse occasioni nei primi anni ’60.

Il gruppo è originario di Piombino, città nella quale Fogli lavora come gommista per racimolare qualche soldo, mentre gli altri membri lavorano presso lo stabilimento delle Acciaierie. La grande occasione per Riccardo arriva nel 1966, quando durante una serata al Piper Club di Milano gli vengono presentati i Pooh, quella che diventerà la sua band.

Riccardo Fogli con i Pooh: l’esordio ed i successi

Il primo incontro di Fogli con i Pooh avviene tramite Valerio Negrini e Mauro Bertoli, i co-fondatori del gruppo bolognese. Entra a far parte del gruppo in sostituzione di Gilberto Faggioli, tiratosi fuori dietro alcune divergenze con i compagni. Da quel momento entra nel complesso come bassista e voce principale, tra i singoli di maggior successo ci sono Piccola Katy e Goodbye Madame Butterfly, tra le altre.

Nel 1970 è chiaro il suo ruolo come leader del gruppo, lasciando poco spazio a Roby Facchinetti e Valerio Negrini. Una posizione nel gruppo che si incrina quando i Pooh firmano il contratto con la CGD e i brani vedono sempre una doppia voce. Un ruolo di comprimario che lo rende insoddisfatto, soprattutto dopo che alcuni singoli vengono affidati a Dodi Battaglia, tanto da decidere di lasciare il gruppo nel 1973.

Riccardo Fogli, l’addio ai Pooh e la carriera da solista

A gran sorpresa e rammarico da parte dei fan, l’addio di Riccardo Fogli ai Pooh è arrivato nel 1973. A spiegare che cosa fosse successo è stato lui stesso in una intervista, rivelando come la sua libertà e indipendenza doveva metterla al primo posto. Da quel momento intraprende una lunga e soddisfacente carriera da solista, consigliato in particolar modo da Patty Pravo e mentre quello che ormai era il suo ex gruppo pubblica il decantato Parsifal, uno dei più importanti progetti discografici.

La svolta per la sua carriera arriva nel 1976 con il brano Mondo che diventa un grande successo tanto da partecipare al Festivalbar. Anche il singolo Stella dell’anno successivo diventa una hit importante. La maggior parte delle sue canzoni sono state scritte dall’autrice e poetessa Carla Vistarini. Il singolo Che ne sai del 1979 gli permette di scalare ancora una volta le classifiche italiane e raggiungere il grande pubblico.

Gli anni ’80 sono importanti per Riccardo che lo vedono consacrarsi definitivamente come interprete della musica italiana, soprattutto grazie all’album Campione nel quale viene estratto Malinconia, brano che ottine numerosi riconoscimenti. Nel 1982 vince il Festival di Sanremo con una delle canzoni più importanti della sua carriera, ovvero Storie di tutti i giorni. Un successo che gli permette di esibirsi all’Eurovision Song Contest.

Riccardo Fogli, la tv e squalifica al GF Vip 7

Negli anni ’90, Fogli continua a produrre musica e a partecipare al Festival di Sanremo, anche se la sua popolarità va affievolirsi nel corso degli anni. Stessa situazione nel nuovo millennio che lo vede partecipare anche ad alcune trasmissioni televisive, tra cui il varietà La notte vola e il reality show Music Farm nel 2004. Nel 2013, invece, prende parte al programma di Rai 1 Tale e quale show.

Nella settima edizione del GF Vip, Riccardo Fogli è entrato in corsa ed era uno dei concorrenti più forti. Peccato che la sua esperienza nella casa è durata pochissimo tempo. A poche ore dal suo ingresso è stato squalificato per aver bestemmiato. Un evento che ha fatto discutere per giorni e ha diviso l’opinione pubblica, tra chi lo ha condannato e chi invece lo ha difeso.

Riccardo Fogli reunion Pooh e Sanremo 2023

Dopo 42 anni di assenza, Riccardo rientra nei Pooh nel 2016 per un tour che sancisce la reunion del gruppo per festeggiare i 50 anni di attività. Dopo il concerto evento a Bologna, la band decide di separarsi definitivamente, anche se continua a collaborare con i membri e amici del complesso. Su tutti Roby Facchinetti con il quale partecipa al Festival di Sanremo nel 2’18 con la canzone Il segreto del tempo. Collabora anche con Dodi Battaglia. Nel 2023, Amadeus chiama il gruppo tra gli ospiti di Sanremo 2023 durante il quale dovranno esibirsi insieme nella seconda puntata dopo sei anni.

Riccardo Fogli e Patty Pravo

È noto a tutti come Riccardo Fogli ha avuto una storia d’amore con Patty Pravo nei primi anni ’70. Una relazione passionale e travolgente, tanto che la “ragazza del Piper”, com’era soprannominata la Pravo, seguì da vicino i primi anni da solista dell’interprete toscano. I due sembra che scelsero di unirsi in matrimonio con un rito particolare. Visto che entrambi erano già sposati, Fogli e Patty andarono in Scozia e si sposarono con rito celtico, senza essere accusati di bigamia.

Riccardo Fogli, vita sentimentale: moglie e figli

Prima di conoscere e legarsi a Patty Pravo, Fogli era sposato con Viola Valentino, nota cantante italiana. I due sono tornati insieme dopo che Riccardo e la Pravo si sono lasciati, per poi separarsi definitivamente nel 1992, quando conosce l’attrice Sefania Brassi sul set del film Dov’era lei a quell’ora?, che all’epoca era la moglie del cineasta Antonio Maria Magro. La relazione tra i due porta alla nascita di Alessandro Sigfrido nel 1993, il primo figlio del cantante.

La relazione con Stefania si conclude nel 2010 ed in seguito il cantautore si lega alla modella romana Karin Trentini con la quale convola a nozze per la seconda volta. Una relazione che lo rende padre per seconda volta di Michelle Mery, la secondogenita nata nel 2012.

Impostazioni privacy