Home Musica Riccardo Fogli addio ai Pooh, ora spunta la verità: ecco che cosa...

Riccardo Fogli addio ai Pooh, ora spunta la verità: ecco che cosa è successo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:30

L’addio di Riccardo Fogli ai Pooh è stato un evento che ha segnato la musica italiana. Dopo tanti anni è spuntata la verità: ecco che cosa è successo per davvero.

I Pooh sono stati una delle band più amate nella storia della canzone italiana. Erano davvero dei miti, delle icone per un’intera generazione. Tante sono le canzoni che hanno plasmato decenni interi e che vengono ancora oggi cantante dal pubblico. Uno dei momenti più bui del gruppo è arrivato quando il cantante ha lasciato i suoi compagni. Un evento che se ne parla ancora, dopo tanti anni.

riccardo fogli
fonte foto: Ansa

È nel 1966, quando era al Pipier di Milano che Riccardo Fogli incontra Valerio Negrini e Mauro Bertoli e diventa prima bassista e poi cantante dei Pooh, gruppo formatosi a Bologna. Tante sono state le esibizioni che li hanno visti protagonisti, fino all’addio avvenuto nel 1973. È stato un evento doloroso per molti fan della band che ancora oggi si spiegano per qualche motivo il cantante abbia deciso di abbandonare il gruppo.

In questi anni si è parlato tanto, soprattutto della storia d’amore travolgente tra Fogli e Patty Pravo. La cantante, infatti, era stata nominata come la “Yoko Hono” italiana. Ma è davvero per questo motivo che ha spinto Riccardo a lasciare la storica formazione? A parlare dell’argomento, dopo tantissimi anni, è stato lo stesso cantante. Ha rilasciato delle dichiarazioni al Corriere della sera dove ha rivelato degli aneddoti sul suo passato.

Riccardo Foglio addio ai Pooh: “La mia libertà era più importante”

Nell’intervista rilasciata al noto quotidiano nazionale, Fogli ha rivelato tutta la verità sul suo addio ai Pooh. Il cantante ha vuotato il sacco ed ha ammesso che il produttore del gruppo non vede di buon occhio il suo rapporto con Patty Pravo in quanto era convinto che li avrebbe danneggiati, anche se Fogli era certo che non sarebbe stato così.

A quel punto, messo alle strette, il cantante ha deciso di scegliere l’amore e lasciare non solo il successo, la sicurezza ed il denaro, ma anche un gruppo di “fratelli”, come si chiamano ancora oggi, che sono stati sempre molto legati ed uniti. Nell’intervista ha ammesso che tutti i membri del gruppo gli sono mancati.

“Mi è costato molto ricominciare da capo, rinunciare a un patrimonio di 7 anni insieme. – ha detto – Ma la mia libertà era più importante, non permetto a nessuno di appiccicarmi al muro e dirmi cosa devo fare della mia vita”, ha confessato dopo quasi 50 anni dal suo addio.

È inutile sottolineare che la band ha fatto la storia della musica italiana e con loro, ovviamente, anche Riccardo Fogli. Non è una novità che molti fan sperano di rivedere i Pooh di nuovo insieme, magari per un altro evento speciale. Come lo stesso cantante ha rivelato, tutti coloro che oggi hanno circa 50-60 anni sono cresciuti cantando le canzoni del gruppo.

Durante la chiacchierata, l’artista ha rivelato che si ricorda ancora oggi le miglia di fan che erano disperati quando si sono sciolti. “Avrebbero dato un pezzo di vita pur di convincerci a rimanere insieme”, ha ammesso al Corriere. Ma purtroppo non è stato così.