Home Televisione Tragedia a Vite al limite, il protagonista si è suicidato: Dr Now...

Tragedia a Vite al limite, il protagonista si è suicidato: Dr Now sotto accusa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:50

I fan sono rimasti basiti dopo la notizia del suicidio di uno dei protagonisti di Vite al limite. Il suo percorso è finito in tragedia. Ecco di chi si tratta.

Il docu reality di Real Time è uno degli spettacoli più seguiti di Real Time. Le storie che vengono raccontate all’interno della clinica diretta dal Dottor Nowzaradan tengono incollate milioni di persone. Un format vincente, anche se non tutti i percorsi hanno il lieto fine.

vite al limite

Negli ultimi anni Vite al limite è riuscito a consolidare un seguito enorme. Un progetto che ha appassionate molti telespettatori che ogni stagione erano attratti dalle storie di individui che hanno l’obiettivo di perdere peso e tornare a vivere una vita normale. Al timone dello spettacolo che va in onda su Real Time c’è l’immancabile Dottor Younan Nowzaradan, che vive vicino la clinica ad Houston.

Molti percorsi di persone che decidono di affidarsi al Dr. Now riescono nel loro intento, tornando a vivere la loro vita in normalità con molti chili di meno. Altri invece non riescono, come il caso di Ashley Bernard dove in molti hanno temuto per il suo stato di salute. Tra coloro che non ce l’hanno fatta c’è anche James L.B. Bonner, il giovane ha deciso di togliersi la vita.

Vite al limite, James L.B. Bonner si è suicidato: il motivo che l’ha spinto al gesto estremo

James L.B Bonner si è fatto conoscere dal pubblico di Real Time con una grande volontà e determinazione di voler cambiare la sua vita. Bonner aveva lottato con il suo peso sin da quando era molto giovane. Dopo aver perso la gamba in seguito ad un incidente stradale, il ragazzo aveva trovato nel cibo l’unico conforto.

Negli anni aveva fatto innumerevoli tentativi per passare a un’alimentazione sana ma non avevano avuto successo. Alla fine ha deciso di prendere in mano la situazione e fissare un appuntamento con il dottor Nowzaradan. Bonner sapeva che doveva lavorare sodo se voleva perdere peso. Nel suo percorso si è attenuto alla dieta che gli era stata data, riuscendo a perdere 145 kg dopo l’intervento di bypass gastrico.

Nonostante fosse dimagrito molti chili e aveva ripreso la sua vita in mano, Bonner è stato trovato senza vita nel suo appartamento. Il ragazzo, che aveva 30 anni nel momento del decesso, si è sparato un colpo in testa, come si legge sul portale Meteoweek.

Nonostante la dedizione e l’impegno nel tornare ad avere una condizione fisica normale, Bonner non aveva mai superato i problemi psicologici. Da qui è derivata la scelta di togliersi la vita. Una notizia che ha lasciato i fan senza parole, soprattutto perché il suo percorso era andato a buon fine.