Home Cinema Compagni di scuola, chi ha rubato le “4 piotte”? Carlo Verdone svela...

Compagni di scuola, chi ha rubato le “4 piotte”? Carlo Verdone svela il mistero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:37

Il regista e attore romano Carlo Verdone ha svelato chi è che ha rubato le famose “4 piotte” nel popolare film Compagni di scuola. 

Carlo Verdone Compagni di scuola
Fonte Foto Twitter

Ci sono film che rimangono nell’immaginario comune nonostante il tempo e gli anni. Tra queste opere sicuramente c’è Compagni di scuola, famosa pellicola del 1988 che vinse anche il David di Donatello interpretata e diretta da un bravissimo Carlo Verdone.

La storia parla di un gruppo di ex compagni di scuola di un liceo romano che decidono di fare una rimpatriata. Tra loro ci sono personaggi tutti diversi: un economista, uno spaccone, un attore fallito, una femminista convinta, una psicologa zitella, un politico un commercialista ed altri personaggi.

In pochi sanno che l’idea della sceneggiatura, scritta dallo stesso Verdone, è nata proprio dietro un’esperienza personale dell’attore romano. Anni primi lui e il compagno di classe Cristian De Sica si ritrovarono in una rimpatriata e allora decise di prendere spunto da quell’evento.

Carlo Verdone, la foto con i figli sorprende: c’è un “intruso” famoso

Chi ha rubato le “4 piotte” a Compagni di scuola? La verità di Verdone

Tra le scene più iconiche del film di Verdone c’è quando il ricco spaccone Walter Finocchiaro, interpretato da un magistrale Angelo Bernabucci, arriva nel salone dove sono tutti gli ex compagni di classe e chiede chi è che tra loro ha rubato 400 mila lire. “M’avete catturato 4 piotte”, ha detto nella scena.

A rivelare l’arcano è stato Carlo Verdone tramite il suo profilo Facebook, in cui ha confessato delle curiosità in merito ai suoi figli. “In Compagni di scuola, chi ha preso le 4 piotte a Finocchiaro?”, scrive il regista tra le domande che gli chiedono più spesso.

L’attore romano allora decide di confessare: Per me Nancy Brilli. Per me… Ahahahahah. – si legge nel post – Era senza una lira! Sfrattata pure… ma ognuno può scegliere il colpevole che vuole”.

Carlo Verdone, gli esilaranti auguri di Natale: non riuscirai a smettere di ridere

Nel film infatti non verrà mai svelato il nome della persona responsabile del gesto. Comunque ognuno di noi può continuare ad avere un proprio responsabile. Ce lo ha detto lo stesso Verdone.