Home Televisione Come è morto il Boss delle Cerimonie? Un grande vuoto lasciato

Come è morto il Boss delle Cerimonie? Un grande vuoto lasciato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:43

Sono ormai passati anni dalla morte del Boss delle Cerimonie, Don Antonio Polese. Ecco quali sono state le cause che hanno portato alla sua scomparsa.

Don Antonio Polese
Don Antonio Polese, Boss delle cerimonie (Youtube)

Prima di diventare Il castello delle cerimonie, per diversi anni il programma era stato conosciuto con un altro titolo e cioè il Boss delle cerimonie.

Oltre a seguire tutti i vari eventi che sono stati organizzati nella location del Grand Hotel la Sonrisa, nota come il Castello, il pubblico ha avuto anche modo di conoscere colui che ha creato la struttura cioè Don Antonio Polese.

È stato lui infatti il personaggio protagonista del programma, che in poco tempo era riuscito ad entrare nel cuore degli italiani, creando un enorme vuoto quando purtroppo è venuto a mancare anni fa.

Il castello delle cerimonie: proprietario, location, ultime parole Don Antonio

Boss delle cerimonie, come è morto Don Antonio Polese

La scomparsa di Don Antonio Polese purtroppo è avvenuta nel 2016 e sono già passati anni dunque dalla sua morte.

Nonostante tutto però resta ancora molto forte l’impronta che quest’ultimo ha dato alla trasmissione, grazie al suo carattere e i suoi modi di fare che avevano saputo sorprendere e essere cari a tanti telespettatori.

Per quanto riguarda le cause che hanno portato alla morte dell’uomo, da giornali come La Stampa scopriamo qualche notizia in più riguardo a questo argomento.

Pare infatti che Polese prima del tragico momento della sua scomparsa avesse avuto diversi scompensi cardiaci che avevano aggravato giorno dopo giorno le sue condizioni fisiche, fino a portarlo ad un ricovero d’urgenza alla clinica Pineta Grande.

Il Castello delle Cerimonie, grosse sorprese in arrivo: fan in estasi

È stata dunque poi una di queste terribili crisi, che avevano indebolito parecchio il suo corpo, ad essere stata fatale per l’uomo stroncandogli la vita.

Dopo la sua morte a occuparsi della struttura e a portare avanti l’eredità che aveva lasciato Polese era stata la moglie, anch’essa ormai scomparsa da qualche tempo, e soprattutto la figlia donna Imma insieme al marito Matteo Giordano.

Il programma dunque ha cambiato nome diventando Il castello delle cerimonie, ma fortunatamente il suo successo è rimasto immutato.

Donna Imma dunque si è rimboccata le maniche e ha fatto in modo che il Grand Hotel La Sonrisa voluto fortemente dal proprio padre e in cui aveva investito anni di duro lavoro, potesse continuare a splendere ancora nel tempo proprio come aveva tanto desiderato l’uomo.