Home Televisione L’Eredità, chi sono le professoresse della nuova edizione? Informazioni

L’Eredità, chi sono le professoresse della nuova edizione? Informazioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:49

L’Eredità è uno dei game show più noti della televisione. Chi sono le professoresse della nuova edizione del programma? Ecco tutte le informazioni.

L'Eredità
L’Eredità

Recentemente è iniziata la nuova edizione della trasmissione televisiva L’Eredità, programma molto atteso da tutto il pubblico televisivo.

È dal 2002 infatti che questo noto show ha totalmente spopolato nella nostra televisione italiana diventando uno tra i più apprezzati.

Ritorna alla conduzione il bravo Flavio Insinna, che ormai è un volto legato a questo programma dal 2018.

Ma chi solo le professoresse che fanno parte della nuova edizione del game show? Ecco tutte le informazioni a riguardo.

L’Eredità, new entry tra le professoresse

Aria di cambiamenti per questa nuova edizione della trasmissione televisiva L’Eredità, che è ripartita con un nuovo appuntamento a partire dal 27 settembre.

Tutti i giorni, dal lunedì al venerdì su Rai1, infatti è possibile godersi questo game show a partire delle 18:50.

Ritorno molto apprezzato è quello di Flavio Insinna in qualità di conduttore, che grazie alla sua ironia, simpatia e grande professionalità è riuscito ad ingraziarsi e conquistare nel corso degli anni tutti i telespettatori.

Novità anche per quanto riguarda l’introduzione di due giochi nuovi, uno che riguarda i concorrenti in gara e uno i telespettatori.

Per quanto riguarda il primo, il nuovo gioco si chiama “Metti – leva – cambia”, in cui bisogna saper mettere in mostra non soltanto le proprie conoscenze ma anche il saper manipolare le parole.

Il secondo è invece un gioco totalmente dedicato ai telespettatori da casa, alle prese con una domanda a risposta multipla a cui sono tenuti a rispondere, vincendo poi tramite una estrazione fatta tra coloro che hanno indovinato.

Novità però riguardano anche le professoresse, vallette che un tempo erano definite “ereditiere”, e che sono state definite nel nuovo modo.

Queste ultime, come molti sapranno vanno ad interagire con il conduttore e danno un approfondimento su alcune risposte che vengono date durante il gioco.

Ritroviamo la presenza di Ginevra Pisani, che ha affiancato anche Insinna alla conduzione televisiva del programma Il pranzo è servito.

Insieme a lei però ci sarà anche un volto totalmente inedito, e si tratta della modella Samira Lui, nota per aver partecipato nel 2017 al concorso di bellezza Miss Italia.

La ragazza si affaccia dunque nel panorama televisivo con questa nuova opportunità per lei davvero molto importante.

Quanto guadagnano le professoresse?

Una grande curiosità da parte del pubblico televisivo che segue la trasmissione L’Eredità, riguarda il cachet delle professoresse.

Sono in tantissimi infatti a porsi la domanda sul quanto riescano a guadagnare per la loro presenza all’interno del programma.

In realtà le informazioni che siamo riusciti a trovare non sono ufficiali, quindi non possono essere certe, ma pare che le loro entrate si aggirino attorno a poco meno di 1000 euro a puntata.

Si potrebbe pensare che quindi riescano a guadagnare addirittura circa 20mila euro al mese.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Massimo Cannoletta, dopo l’Eredità grande ritorno in Tv

L’episodio dell’autosospensione

Forse non saranno in molti a ricordarselo, ma c’è un episodio molto particolare capitato tempo fa e che riguarda proprio le professoresse.

Durante la prima ondata di covid 19 avvenuta nel marzo del 2020, le registrazioni del noto game show continuarono ad andare avanti ma senza la presenza delle professoresse.

Fu proprio la Pisani che comunicò a tutti i suoi fan sui social la decisione presa da lei insieme alle sue colleghe di sospendere la loro presenza nello show.

La scelta fu fatta per tutelare la loro salute, ma anche per poter stare molto più vicino alle proprie famiglie in un momento delicato come quello che stavano vivendo.

All’epoca dei fatti non si conosceva ancora bene la malattia e dunque la preoccupazione della popolazione mondiale era ancora alle stelle.