Home Televisione Schenee Murry-Hawkins Vite Al Limite, oggi come sta? “La paziente più difficile...

Schenee Murry-Hawkins Vite Al Limite, oggi come sta? “La paziente più difficile di tutti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:36

Schenee Murry-Hawkins è stata la paziente più difficili di Vite al Limite. Come sta oggi la donna che tanto ha fatto penare il Dr.Nowzaradan?

vite al limite
Fonte foto: Real Time

Vite al Limite è il noto programma in onda su Real Time, canale 31 del digitale terrestre, in cui persone patologicamente obese cercano, con grande coraggio e determinazione, di combattere il loro problema, affidandosi alle sapienti mani dell’arguto Dr. Nowzaradan. Il percorso di queste persone spesso parte da una condizione pregressa molto difficile, a causa di alcuni traumi psicologici non indifferenti.

Schenee Murry-Hawkins è la protagonista della dodicesima puntata della sesta stagione, nonché la paziente che più ha fatto penare il leggendario Dr. Now. Quesot perché la donna si è sempre rifiutata di dimagrire, arrivando addirittura ad ordinarsi una pizza nella sala d’aspetto dell’ospedale.

In molti si sono domandati che fine abbia fatto oggi e quali sono le sue condizioni di salute. La prima volta che la puntata con lei protagonista è andata in onda era il 18 giugno del 2018. Vediamo insieme che cosa è successo in questo periodo di tempo.

Vite al Limite, Schenee Murry-Hawkins: come sta oggi la paziente più difficile?

Schenee è la protagonista della dodicesima puntata della sesta stagione di Vite al Limite. È una ragazza di 27 anni che vive nell’Indiana, più precisamente nella città di Indianapolis. Quando si è presentata dal Dr. Nowzaradan pesava 302 kg.

Durante il percorso è stata molto avversa all’idea di seguire il piano del dottore e infatti è riuscita a perdere solamente 1 kg, fino all’inevitabile decisione dell’espulsione del programma all’ottavo mese. Ma che fine ha fatto oggi?

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Vite Al Limite, John e Lonnie Hambrick: 400 kg in due

Di lei si sa che nel 2019 è stata ricoverata in ospedale per alcune complicanze, ritenute non gravi. Successivamente, a febbraio si era addirittura diffusa la notizia che fosse morta, anche se mai nessuna conferma in questo senso è mai arrivata. Tra bugie e fake news si era anche parlato di una gravidanza, anche se pure in questo caso non vi è mai arrivata conferma. La stessa cosa si può dire del fatto che abbia perso 100 kg. Insomma, presto spiegato il motivo perché è definita “la paziente più difficile di Vite al Limite”.