Home Cinema Mondo della tv in lutto, addio a Nino D’Agata, il generale Tosi...

Mondo della tv in lutto, addio a Nino D’Agata, il generale Tosi di R.I.S.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:08

Il mondo della televisione italiana è in lutto. Se n’è infatti andato Nino D’Agata: tutto sull’attore catanese, protagonista di R.I.S..

nino d'agata
Nino D’Agata

Mondo della televisione italiana il lutto. Ad andarsene è stato infatti Nino D’Agata. L’attore aveva raggiunto una grande notorietà e conquistato il pubblico da casa con il suo ruolo del generale Tosi, protagonista di R.I.S. Delitti Imperfetti, serie tv targata Mediaset che ha conquistato milioni di telespettatori negli scorsi anni.

Il siciliano è stato anche l’agente Agostino Catalano nel film televisivo su Paolo Borsellino. Ma a renderlo famoso è stato soprattutto il suo ruolo da doppiatore. L’uomo, giusto per ricordare qualche suo lavoro, è stato in particolar modo la voce di Timothy Lovejoy de I Simpson e di Paul Bettany di Iron man. Insomma, un artista davvero poliedrico e a 360 gradi. La sua scomparsa, prematura e improvvisa non può certo lasciare indifferenti.

Nino D’Agata, chi era? La sua carriera

  • Nome e cognome: Nino D’Agata
  • Data di nascita: 8 ottobre 1955
  • Luogo  di nascita: Catania
  • Età decesso: 65 anni

Nato in quel di Catania nel 1955, dopo una lunga e importante gavetta, il suo debutto sul piccolo schermo arriva nel 1993. Il suo ruolo è quello di Totuccio Contorno in Giovanni Falcone di Giuseppe Ferrara. La sua carriera è davvero molto lunga e piena di soddisfazioni, tra cui la partecipazione a svariate serie tv: Don Matteo, Distretto di polizia e Il giovane Montalbano. Tra l’altro è stato diretto davvero da grandi registi. Infatti, tra gli altri può senza alcun dubbio esser ricordato Paolo Sorrentino, in particolare nel film Le conseguenze dell’amore. A lavorare con lui anche Gabriele Muccino ne L’ultimo bacio, Emanuele Crialese in Nuovomondo e Michele Soavi nelle fiction Ultima pallottola, Francesco e Il testimone.

Il  successo però, come detto, è arrivato grazie a R.I.S. Delitti Imperfetti, dove ha conquistato una fetta di pubblico davvero molto importante. Per quel che riguarda invece il suo lavoro da doppiatore, Nino D’Agata ha insegnato doppiaggio presso la Voice Art Dubbing a Roma, Napoli, Catania e Bari. Tra i suoi doppiaggi più importanti Alec Baldwin in Notting Hill, e poi ancora John David Cameron in Aliens of the Deep, John Nielsen in Transformers – La vendetta del caduto e Giancarlo Esposito in Derailed – Attrazione letale.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Lutto per Netflix: se ne va un’amatissima autrice che ha ispirato una serie tv

Nino D’Agata, qual è stata la causa della sua morte?

Va detto che si sa davvero poco e nulla su quali siano le state le cause del decesso dell’attore siciliano. La sua morte, vista anche la giovane età, è stata sicuramente improvvisa e inattesa. Ed è in primis per questo che ha causato un grande dolore a gli amanti delle serie tv, ma anche tutti coloro che avevano apprezzato la sua voce come doppiatore