Home Musica Jim Morrison, il mistero della sua morte: per molti è ancora vivo

Jim Morrison, il mistero della sua morte: per molti è ancora vivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:00

Sono passati cinquant’anni dalla morte di Jim Morrison. Eppure qualcuno crede ancora sia vivo: ecco il mistero della sua scomparsa.

Jim Morrison
Fonte foto: Facebook

Cinquant’anni fa si spegneva una delle più grandi rockstar della storia della musica. Leader della band The Doors, naturalmente stiamo parlando di Jim Morrison che fu trovato morto nella vasca da bagno dell’appartamento di Parigi, dove si trovava con la compagna Pamela Courson, il 3 luglio del 1971.

Ironia della sorte, il cantautore aveva 27 anni, proprio come Jimi Hendrix, Janis Joplin e Brian Jones. Il famoso Club 27 di cui, tristemente, faranno parte anche Kurt Cobain e Amy Winehouse.

Nonostante sia passato mezzo secolo, un alone di mistero aleggia ancora sulla sua scomparsa e c’è addirittura chi pensa ancora che sia vivo. Cerchiamo di fare chiarezza insieme su questa vicenda.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Da Battiato a Freddie Mercury, l’ultima foto prima di morire

Jim Morrison, 50 anni dalla sua morte: perché alcuni pensano che sia ancora vivo?

Oggi 3 luglio 2021 è il 50 esimo anniversario dalla morte del grande Jim Morrison, un vero e proprio mito della musica per la sua generazione e per quelle successi. Una personalità trasgressiva e geniale, l’artista ha vissuto nella California degli anni ’60, un contesto culturale e storico indimenticabile. Un poeta maledetto, considerato uno dei simboli dell’irrequietudine dei giovani.

A distanza di tanti anni dalla sua morte, forse proprio perché mito, c’è chi ha messo in dubbio la sua reale scomparsa. D’altronde quando il suo corpo fu ritrovato non fu effettuata alcuna autopsia. Colei che era con lui, la compagna Pamela Courson è morta tre anni dopo per overdose e con lei sono svaniti anche tutti i segreti più reconditi. La sua morte è un mistero perché Pamela fece passare troppo tempo nello scoprire il cadavere e chiamare i soccorsi. Indagini sommarie e il ritardo all’arrivo del medico legale, così come una relazione clinica frettolosa – che sancì la morte per arresto cardiaco – hanno fatto sorgere molti dubbi.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Joaquin Cortes, quel retroscena legato a Michael Jackson

C’è così chi sostiene che la rockstar sia ancora viva e che avesse inscenato la sua morte per fuggire dalla forte pressione mediatica offerta dalla popolarità. Addirittura si pensò che fuggì in Africa per seguire le orme del poeta Arthur Rimbaud. Essendo un mito della musica, anche per altri artisti si sono avuti molti dubbi circa la presunta morte e una nuova vita lontana dai riflettori.