Home Musica Vasco Rossi, due anni fa accadeva l’impensabile: impossibile dimenticare

Vasco Rossi, due anni fa accadeva l’impensabile: impossibile dimenticare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:49

Vasco Rossi ha voluto ripostare un video di ciò che è successo due anni fa, per poi fare chiarezza sulla frase: “Ti taglio la gola!”

vasco rossi
Vasco Rossi (Getty Images)

Vasco Rossi mancherà come l’aria per tutti i suoi amatissimi fan e follower che quest’estate purtroppo non potranno prendere parte al suo bellissimo concerto che accompagna di fatto ogni estate da tantissimi anni a questa parte.

Questa pandemia purtroppo ha avuto parecchie conseguenze molto gravi sul mondo della musica ma adesso tutto sembra ripartire seppur non normalmente ma in maniera molto  lenta e graduale.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Vasco Rossi in lacrime: “5 anni senza di te”

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Vasco Rossi (@vascorossi)

Vasco Rossi, due anni fa è successo qualcosa di incredibile: il video

Vasco Rossi due anni fa, però, ha vissuto qualcosa di davvero incredibile. L’emozione solo e soltanto a rivederla era davvero stupenda: San Siro gremito, senza distanziamenti, ricco di persone che cantavano le sue canzoni che per tutti i suoi fan, di vecchia data e non solo, sono un vero e proprio patrimonio da preservare.

Ciò che tuttavia colpisce, e sul quale ha voluto fare chiarezza, è una frase che tutti i suoi fan conoscono ma che, magari, gli altri non sanno.

La frase ai tempi aveva scatenato un vero e proprio putiferio ma che, ovviamente, ha una spiegazione ben precisa: “Ti taglio la gola!”

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Vasco Rossi in lacrime: “5 anni senza di te”

Come avete tutti visto nel post che ha pubblicato qualche ora fa il noto cantante emiliano, infatti, il significato non è da intendere dal punto di vista letterale ma, al contrario, come un attimo di  passione che si accende e si sfoga.

Insomma, è tutto fuorché quel che sembra ed i suoi fan e follower lo sanno bene: la violenza in questo caso, per fortuna, non c’entra assolutamente niente come del resto è anche giusto e normale che sia.

Rivedere quelle immagini due anni dopo, però, fa ancora più male poiché quest’anno non si potrà fare. Ma dal 2022 tutto dovrebbe tornare alla normalità e noi non vediamo l’ora sia così.