Home Cinema I più bei film con Massimo Troisi, indimenticabili perle del cinema italiano

I più bei film con Massimo Troisi, indimenticabili perle del cinema italiano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:51

Impossibile dimenticare alcune tra le pellicole più belle del cinema italiano con l’attore Massimo Troisi. Ecco consigliati per voi titoli da non perdere.

Troisi
M. Troisi (Youtube)

Nonostante siano passati 27 anni dalla scomparsa di uno dei volti più importanti del cinema italiano, Massimo Troisi, è ancora molto vivo il ricordo di questo indimenticabile artista.

Tante sono state le pellicole a cui ha preso parte, sia come attore che come regista, che lo hanno letteralmente consacrato divenendo uno dei personaggi più importanti nel nostro paese.

Un personaggio particolare, dallo stile assolutamente inconfondibile che ha fatto dei propri gesti e della propria lingua uno dei comici più interessanti e originali.

Troisi morì il 4 giugno del 1994 a causa di problemi al cuore che lo tormentavano già da molti anni. L’uomo scomparve qualche ora dopo la fine delle riprese del suo ultimo film, Il Postino.

Scopriamo insieme le storie di alcune delle pellicole più belle del grandissimo attore scomparso.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Massimo Troisi come è morto? La malattia e quel grande dolore

Ricomincio da tre

  • Anno: 1981
  • Regia: Massimo Troisi
  • Durata: 108min
  • Cast: Massimo Troisi, Lello Arena, Fiorenza Marchegiani

Ricomincio da tre è stato il primissimo film che ha visto sia alla regia, che in qualità di attore, Massimo Troisi.

Si tratta di una pellicola del 1981 che riuscì ad ottenere anche un grandissimo successo da parte della critica ricevendo addirittura due David di Donatello, sia come miglior attore, che come miglior film.

Ricomincio da tre
Ricomincio da tre (Youtube)

In questa storia, in cui è chiara la volontà di Troisi di inserire vari spunti della sua comicità, troviamo un personaggio di Gaetano, un giovane ragazzo che decide di trasferirsi da un paesino nella città di Firenze.

Inizia questa sua avventura ricca di situazioni particolari e tragicomiche, che il giovane dovrà affrontare e dove non mancheranno anche storie di amicizia e d’amore.

Scusate il ritardo

  • Anno: 1982
  • Regia: Massimo Troisi
  • Durata: 112min
  • Cast: Massimo Troisi, Giuliana De Sio, Lina Polito

Anche Scusate il ritardo è da menzionare tra i film più belli di Troisi, questa volta diretto sempre da lui nel 1982.

In questo caso l’intento voluto da Troisi è quello di fare un viaggio nel mondo dei sentimenti, dove non mancano però come sempre spunti di una comicità un po’ meno esilarante e forse più matura.

Non ci resta che piangere

  • Anno: 1984
  • Regia: Massimo Troisi, Roberto Benigni
  • Durata: 107min (versione cinema), 145min (versione tv)
  • Cast: Massimo Troisi, Roberto Benigni, Amanda Sandrelli

Quando si parla di Troisi forse uno dei suoi film più noti e amati è senza ombra di dubbio Non ci resta che piangere del 1984, che è stato interpretato e ha visto alla regia lo stesso Troisi e Roberto Benigni.

In questo caso si tratta di una storia molto particolare, in cui i due protagonisti si ritrovano improvvisamente catapultati nel 1492.

I due uomini decideranno di fare un viaggio per cercare di fermare Cristoforo Colombo dall’intento di scoprire l’America.

Pensavo fosse amore… invece era un calesse

  • Anno: 1991
  • Regia: Massimo Troisi
  • Durata: 113min
  • Cast: Massimo Troisi, Francesca Neri, Marco Messeri

Nel 1991 invece è il film Pensavo fosse amore…invece era un calesse, che anche questa volta vede alla regia lo stesso Troisi.

Pensavo fosse amore… invece era un calesse
Pensavo fosse amore… invece era un calesse (Youtube)

Si tratta in realtà dell’ultima volta in cui abbiamo visto l’uomo dirigere un film. Si ritorna con questa pellicola a tratta il tema dell’amore, questa volta però raccontando una relazione al suo finire.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Pino Daniele, l’amicizia con Massimo Troisi: un legame sincero

Il postino

  • Anno: 1994
  • Regia: Michael Radford
  • Durata: 108min
  • Cast: Massimo Troisi, Philippe Noiret, Maria Grazia Cucinotta.

Il postino è un film del 1994, che ha visto invece alla regia Michael Radford. Si tratta, come già spiegato precedentemente, dell’ultima pellicola a cui ha preso parte Troisi, che è venuto a mancare proprio poche ore dopo la fine delle riprese dell’opera.

La storia si ispira a quella del romanzo dello scrittore Antonio Skármeta dal titolo Il postino di Neruda.

Nella storia troviamo il celebre poeta Pablo Neruda che decide di trascorrere le sue vacanze nel sud dell’Italia.

L’uomo avrà bisogno di un postino che possa consegnargli personalmente una cospicua mole di lettere che quotidianamente riceve.

Sarà il personaggio interpretato da Troisi, Mario Ruoppolo, disoccupato che deciderà di assumersi questa responsabilità.

Si tratta di uno dei film più importanti e amati di Troisi, che è stato addirittura candidato a 5 Oscar.