Home Personaggi Tullio Solenghi e Laura: “Era destino”, come si sono conosciuti?

Tullio Solenghi e Laura: “Era destino”, come si sono conosciuti?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:53

È un personaggio amato del mondo dello spettacolo, Tullio Solenghi, da tempo legato alla moglie Laura, ma come si sono conosciuti? Gli aneddoti del primo incontro

Tullio Solenghi e Laura: "Era destino", come si sono conosciuti?
T. Solenghi (fonte foto: Raiplay)

Il personaggio molto noto ed amato del mondo dello spettacolo, Tullio Solenghi, dai mille talenti e dalla carriera davvero importante: da tempo è sposato con sua moglie, Laura Fiandra, ma non tutti conoscono gli aneddoti legati al loro primo incontro.

Attore, comico, regista teatrale, imitatore e personaggio televisivo  dall’incredibile successo, Tullio ha scritto pagine importanti dello spettacolo, fornendo il suo prezioso contributo e mettendo alla prova di volta in volta il suo immenso talento.

Sia da solista che con il Trio, ha avuto modo di farsi conoscere, divertire ed emozionare gli italiani.

Tutte le curiosità, i dettagli, i particolari e le informazioni a proposito della sua carriera e dunque del percorso artistico – professionale da lui compiuto, ma anche in merito alla sua vita privata e agli aspetti personali noti, a cominciare proprio dagli aneddoti legati al primo incontro con la moglie Laura.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Moglie Massimo Lopez, il segreto che va avanti da anni

Tullio Solenghi chi è: età, altezza, peso, data e luogo di nascita, biografia

Tullio Solenghi e Laura: "Era destino", come si sono conosciuti?
T. Solenghi (fonte foto: youtube, MyLifeTV)
  • Nome e cognome: Tullio Alberto Gianfranco Solenghi;
  • Data di nascita: 21 marzo 1948;
  • Età: 73 anni;
  • Altezza: 1,78 circa;
  • Peso: 72 kg circa; 
  • Luogo di nascita: Genova, Liguria.

Il noto e popolare attore, comico regista teatrale imitatore e personaggio televisivo Tullio Alberto Gianfranco Solenghi nasce a Genova, nella Regione Liguria, il 21 marzo del 1948, ed ha dunque, al momento, 73 anni.

Per quanto riguarda la sua biografia, di Tullio si sa che sin da quando aveva all’incirca 17 anni ha frequentato la Scuola del Teatro del Teatro Stabile di Genova, dove fa la conoscenza di Massimo Lopez.

I contatti con l’arte e lo spettacolo segnano e caratterizzano il suo percorso; il suo esordio a teatro arriva nel 1970 con Madre Coraggio e i suoi figli, di Brecht.

Con il Teatro stabile collabora per circa 7 stagioni, mentre per quanto riguarda l’esordio in televisione, questo risale al 1976 nell’ambito del programma Chi con Pippo Baudo.

La carriera di Tullio Solenghi: gli esordi e il Trio con Massimo Lopez e Anna Marchesini

Tullio Solenghi e Laura: "Era destino", come si sono conosciuti?
Il Trio (fonte foto: Instagram, @ massimolopezreal)

Una carriera costellata di successi, traguardi importanti raggiunti e grossi obiettivi centrati per Solenghi, che come detto dopo l’esordio in Chi, nel ’79 lo si può apprezzare nuovamente in Rai, stavolta con Luna Park, condotto da Pippo Baudo, e due anni dopo in Gran Canal, con Corrado.

Nel corso del suo percorso artistico, Tullio si fa apprezzare come solista, ma come i fan più attenti sapranno, una parte molto importante della carriera sua, e non solo, la si deve alla fondazione del Trio.

È il 1982 quando, in compagnia di Massimo Lopez e di Anna Marchesini, nasce il gruppo comico che sin dalle prime battute inizia a lavorare a Radio 2, con Hezapoppin.

È un successo straordinario che porta a tutti e tre una gran popolarità, tanto da far si che il Trio partecipi ad alcune importanti trasmissioni in televisione, come ad esempio Tastomatto e Domenica In.

Nel 1987 arriva Fantastico 7, dove il gruppo comico impreziosisce il programma grazie al proprio talento e ai tanti sketch famosissimi e molto apprezzati dal publico.

Inoltre, arrivano anche la partecipazioni al Festival di Sanremo, nel ’86, ’87 e ’89.

Corre l’anno 1990 quando esplode definitivamente il successo del Trio, che diverte e fa sorridere davvero tutti con lo sceneggiato tv I promessi sposi, parodia dell’opera del Manzoni.

Per sommi capi e riassunta in modo breve e parziale, è all’incirca questo il meraviglioso percorso compiuto dal Trio prima del suo scioglimento, avvenuto nel 1994.

I tre componenti infatti lavorano da solisti, ma tuttavia si riuniscono anni dopo, nel 2008, per festeggiare i 25 anni dalla nascita nello spettacolo Non esiste più la mezza stagione.

Di seguito, un breve elenco parziale e sintetico dei progetti a cui hanno dato vita Solenghi, Lopez e Marchesini insieme in televisione:

  • Tastomatto
  • Domenica In
  • Festival di Sanremo
  • Fantastico 7
  • Viva Colombo
  • In principio era il Trio
  • Non esiste più la mezza stagione

Tullio Solenghi tra televisione, cinema, teatro e film

Tullio Solenghi e Laura: "Era destino", come si sono conosciuti?
T. Solenghi (fonte foto: youtube, Rai)

Un percorso davvero straordinario, quello compiuto sino ad oggi da un personaggio come Solenghi che non a caso gode di un grande affetto e stima da parte di tutti coloro che lo seguono da tempo e con gran costanza.

Rispetto alla carriera da solista svolta in televisione, si ricordano alcuni progetti importanti a cui ha preso parte in diverse vesti e ruoli, come:

  • Chi
  • Secondo voi
  • Luna Park
  • Gran Canal
  • Striscia la notizia
  • Domenica in
  • Convenscion
  • Quelli che il calcio
  • David di Donatello
  • Tale e quale show
  • Music Quiz
  • Miss Italia
  • Ballando con le stelle
  • Name That Tune – indovina la canzone

Nella sua lunghissima carriera non va dimenticato l’importante contributo dato al teatro, al doppiaggio, alla prosa televisiva Rai; inoltre, come noto, Tullio ha partecipato anche a diverse pellicole  e serie tra cinema e televisione:

  • Io zombo, tu zombi, lei zomba
  • La moglie in vacanza… l’amante in città
  • La gorilla
  • Le pillole d’Ercole
  • La pulce nell’orecchio
  • Nata d’amore
  • Aeroporto internazionale
  • I promessi sposi
  • La rossa del Roxy Bar
  • Metalmeccanico e parrucchiera in un turbine di sesso e politica
  • Ci vediamo in tribunale
  • Distretto di Polizia 9
  • Che bella giornata
  • Un poeta per amico
  • Furore
  • Come fai sbagli
  • È arrivata la felicità
  • L’allieva

La morte di Anna Marchesini, il dolore di Solenghi e Lopez: “La ricordiamo in maniera inconsueta”

Tullio Solenghi e Laura: "Era destino", come si sono conosciuti?
Trio, (fonte foto: Instagram, @ tulliosolenghiofficial)

Il Trio ha rappresentato tanto per l’Italia, lo spettacolo e per gli stessi protagonisti, uniti da un profondo affetto e da un rapporto davvero molto intenso.

La morte della grande Anna Marchesini, come il pubblico ben ricorderà, è avvenuta nel luglio del 2016 e all’età di 62, dopo un progressivo peggioramento delle condizioni di salute di Anna, affetta da artrite reumatoide.

Una notizia molto triste che colpì i fan che negli anni hanno avuto modo di apprezzarne l’infinito talento.

Anna viene ricordata costantemente e con grande dolcezza da Tullio Solenghi e Massimo Lopez; i due infatti spesso la omaggiano e ne parlano sempre con molta emozione durante le interviste e nelle occasioni in cui hanno modo di parlare di lei.

Per citare una di queste occasioni in un’intervista rilasciata da entrambi a Domenica In, dalla ‘Zia’ Mara Venier, al termine di un servizio emozionante e da un altrettanto commovente lungo applauso del pubblico in studio, fu Tullio a raccontare un aneddoto.

C’è un momento nello spettacolo – spiega Solenghiin cui la ricordiamo, la ricordiamo in maniera inconsueta. La gente non sa.”

Quest’ultimo svela che durante il loro spettacolo comico, ad un tratto i due iniziano a recitare una poesia con versi molto belli, empatici.

Poi spiega: “solo alla fine diciamo il suo nome, e lì ne scaturisce ogni sera, a qualsiasi latitudine, lo abbiamo fatto da Bolzano a Palermo eccetera, un applauso che non finirebbe se non dovessimo poi fare il numero successivo dello spettacolo.”

La vita privata di Tullio Solenghi, la moglie Laura e le figlie

Con personaggi di tale spessore, caratura e popolarità, è comprensibile che scatti nel pubblico la curiosità e la voglia di conoscer maggiori dettagli legati anche alla vita privata dei suddetti.

Per quanto riguarda Tullio, è noto che quest’ultimo sia sposato da molti anni con la moglie Laura Fiandra.

La moglie non è un personaggio del mondo dello spettacolo ed è accanto a Solenghi da tanto. I due hanno costruito un rapporto davvero molto intenso e forte, con un legame che ha portato alla nascita delle due splendide figlie, Alice e Margherita.

Tullio Solenghi e la moglie Laura Fiandra: come si sono conosciuti?

Tullio Solenghi e Laura: "Era destino", come si sono conosciuti?
T. Solenghi (fonte foto: youtube, MyLifeTV)

I fan più attenti di Tullio sanno bene della forte unione del noto personaggio con la splendida moglie Laura, ma non tutti sanno gli aneddoti legati al loro primo incontro.

La coppia ne ha parlato qualche tempo fa a Love & Soul, svelando tra i diversi temi affrontati anche alcuni retroscena legati proprio a momenti risalenti al loro incontro.

“Ci siamo conosciuti a Genova nel 1971 di venerdì 17, – racconta Laura – quello che per gli altri è un problema, per noi è diventato il nostro numero. Era un po’ destino che ci incontrassimo.”

Quest’ultima infatti spiega che allora frequentava la facoltà di matematica all’università e voleva cambiare, andando a filosofia.

Da un incontro con un ragazzo che si scoprirà poi essere un amico  anche di Tullio, Laura scopre che c’è un ragazzo, ovvero Tullio, che da biologia andrà a filosofia.

La Fiandra allora lo chiama e si danno appuntamento il giorno dopo, appuntamento a cui Solenghi si presenta ma con un po’ di ritardo. Il motivo lo svela lui stesso poco dopo.

La prima cosa che ha fatto – spiega Laura – mi ha preso a braccetto e mi ha detto ‘ti posso offrire un caffè?”.

Tullio racconta che in quel periodo stava iniziando a fare teatro e voleva che qualcuno seguisse per lui le lezioni e prendesse appunti quando lui era in tournée.

Gli arriva invece la le telefonata di Laura e, il giorno dopo prima di presentarsi all’appuntamento, fece tre giri di ricognizione per osservare quella che sarebbe diventata poi la futura moglie.

Poi continua: “Le offrii il caffè, salvo scoprire che poi non avevo una lira in tasca. Il primo caffè mi è stato offerto alla ragazza su cui volevo far colpo”.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Massimo Lopez ricorda il suo debutto: “Quanto tempo è passato”

Tullio Solenghi Instagram: il successo social

L’amatissimo e noto personaggio gode di un buon successo e di un grande seguito anche sulle piattaforme social come Instagram.

Dando infatti un’occhiata all’account, si può notare che, al momento, il numero dei follower ammonta a circa 19,1 mila.

Tullio Solenghi e Laura: "Era destino", come si sono conosciuti?
Post di T. Solenghi (fonte foto: Instagram, @ tulliosolenghiofficial)