Home Personaggi I Ricchi e Poveri, Franco Gatti: il dramma del figlio, un vuoto...

I Ricchi e Poveri, Franco Gatti: il dramma del figlio, un vuoto incolmabile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:35

Franco Gatti è uno dei componenti del gruppo i Ricchi e Poveri. L’uomo ha riportato alla sua memoria un terribile evento che gli ha stravolto la vita. 

Franco Gatti (Mediaset)
Franco Gatti (Mediaset)

Franco Gatti è uno dei componenti del gruppo I Ricchi e Poveri, i quali oggi saranno presenti nella trasmissione di Domenica In. La loro musica ha segnato la storia.

Ma il gruppo purtroppo non ha sempre vissuto momenti rosei, infatti dopo l’iniziale successo, negli anni ’80 abbiamo assistito all’abbandono di Marina Occhiena, ma ciò non ha bloccato gli altri tre componenti a cavalcare l’onda del successo. Nel 2016 anche Franco farà la sua uscita dal trio.

Il duo composto da Angelo Sotgiu e Angela Brambati ha continuato con la produzione di nuovi singoli, sino alla reunion avvenuta nel 2020 ad opera del manager, Danilo Mancuso. Ma addentriamoci nella vita di Franco. Un dolore gli ha stravolto la vita.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> I Ricchi e Poveri, la verità sull’addio di Marina Occhiena

Franco Gatti, un lutto impossibile da accettare

Franco Gatti (Rai)
Franco Gatti (Rai)

Il cantante e chitarrista dei Ricchi e Poveri ha voluto ricordare un momento drammatico della sua vita. Tempo fa nel salotto di Caterina Balivo a Vieni da me, si è lasciato andare ad un racconto straziante. Nel 2013, Franco è stato colto da un lutto inaspettato. Il figlio Alessio, a soli 23 anni, è morto.

Questo evento ha stravolto la vita dell’artista. Infatti proprio questo è stato il motivo che l’ha spinto a lasciare Angelo Sotgiu e Angela Brambati, suoi compagni nei Ricchi e Poveri. Dagli esami che sono stati fatti in seguito alla morte del figlio è emerso che Alessio è deceduto a causa di un assunzione di un cocktail di alcool ed eroina.

Il padre, cosciente dell’errore che ha commesso il figlio, non riesce ancora ad accettare quel dolore. Infatti ancora oggi continua a vederlo e a sentirlo. Sempre a Vieni da me ha raccontato un aneddoto che ha commosso tutti.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Ricchi e Poveri, confessione di Franco Gatti: “Ho avuto tanta paura”

Dopo la morte del figlio, ha notato una strana coincidenza. A casa lo andava sempre a trovare un gabbiano, il quale dopo aver incrociato gli occhi di Franco volava via. Un giorno, mentre si trovava a Mosca, iniziò a pensare al figlio ed ecco apparire un gabbiano. Per l’artista questo si è mostrato come un vero e proprio segno del destino. Infine ha concluso dicendo che spera un giorno di poterlo rincontrare.