Home Personaggi Valeria Fabrizi, non tutti lo sanno: lo porta sempre con sé

Valeria Fabrizi, non tutti lo sanno: lo porta sempre con sé

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:35
CONDIVIDI

Amatissima e nota attrice dall’incredibile successo, Valeria Fabrizi, nota anche per il ruolo di Suor Costanza in Che Dio ci aiuti: quel dettaglio poco noto, lo porta sempre con sé

Valeria Fabrizi, non tutti lo sanno: lo porta sempre con sé
V. Fabrizi (fonte foto: Youtube, Rai)

È un’attrice meravigliosa dalla carriera davvero incredibile, Valeria Fabrizi, che nel corso del tempo ha dato innumerevoli volte prova del grande talento nella recitazione: non tutti sanno che l‘attrice, interprete di Suor Costanza in Che Dio ci aiuti, porta sempre con sé qualcosa.

Un personaggio molto amato del mondo dello spettacolo, Valeria, attrice dalla storia personale molto intensa, che tiene sempre incollati allo schermo del televisore il pubblico che la segue con passione ed affetto.

Sono tantissimi i ruoli interpretati e i progetti di successo a cui ha preso parte, tra cinema, televisione e teatro.

Tutte le curiosità, i dettagli particolari e le informazioni a proposito della vita professionale della Fabrizi, quindi della sua carriera, ma anche in merito ad aspetti personali noti, dunque legati alla sua vita privata, proprio a cominciare da quel dettaglio poco noto circa l’oggetto che porta sempre con sé.

Valeria Fabrizi chi è: età, altezza, peso, data e luogo di nascita, biografia

Valeria Fabrizi, non tutti lo sanno: lo porta sempre con sé
V. Fabrizi (fonte foto: Instagram, @ valeria_fabrizi_officialpage)
  • Nome e Cognome: Valeria Fabrizi;
  • Altezza: 1,72 circa;
  • Peso: 50 kg circa;
  • Data di Nascita: 20 ottobre 1936;
  • Età: 84 anni;
  • Luogo di Nascita: Verona, Veneto.

La splendida, amata e nota attrice dal gran successo Valeria Fabrizi, nasce a Verona il 20 ottobre del 1936 ed ha dunque, al momento, 84 anni.

In merito alla storia personale e alla biografia di Valeria, si sa che è orfana di guerra, nonché amica d’infanzia di Walter Chiari; il suo debutto nel mondo dello spettacolo avvenne grazie ai fotoromanzi, mentre la prima volta che appare sul grande schermo fu nel 1954 in Ridere! Ridere! Ridere!.

La sua attività nel mondo del cinema è incredibile, con tantissimi film a cui ha preso parte, senza dimenticare però il concorso di Miss Universo nel 1957, le riviste teatrali, il lavoro in televisione e molto altro ancora.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Valeria Fabrizi dopo la gaffe razzista si scusa: “scivolone involontario”

La carriera di Valeria Fabrizi: da Ragazze d’oggi a Se mi vuoi bene

Valeria Fabrizi, non tutti lo sanno: lo porta sempre con sé
V. Fabrizi (fonte foto: Instagram, @ valeria_fabrizi_officialpage)

Un percorso professionale immenso e vissuto sempre ai massimi livelli, quello della Fabrizi, che è davvero difficile riassumere in poche righe.

L’attrice ebbe modo di iniziare la propria attività professionale in televisione insieme al marito Tata Giacobetti e il noto Quartetto Cetra.

Valeria può vantare una co-conduzione insieme a Corrado in A che gioco giochiamo?, ma anche tante serie poliziesche a cui ha preso parte, e svariate fiction televisive.

Per quanto riguarda nello specifico il mondo del cinema, sono tantissime le pellicole a cui ha partecipato dagli inizi sino ai tempi più recenti, di seguito elencate in modo breve, parziale ed incompleto:

  • Ragazze d’oggi
  • Il falco d’oro
  • Il cocco di mamma
  • Vento di primavera
  • La congiura dei Borgia
  • Un canto nel deserto
  • Adua e le compagne
  • Akiko
  • Walter e i suoi cugini
  • Bellezze sulla spiaggia
  • Un figlio d’oggi
  • L’assassino si chiama Pompeo
  • Il segugio
  • La morte scorre sul fiume
  • Le motorizzate
  • Delitto d’amore
  • Vacanze sulla neve
  • I quattro pistoleri di Santa Trinità
  • Grazie… nonna
  • Le città del mondo
  • Vai col liscio
  • Caldo soffocante
  • Bagnomaria
  • Notte prima degli esami
  • Il seme della discordia
  • Non c’è campo
  • Se mi vuoi bene

Valeria Fabrizi in tv: Il maresciallo Rocca, Don Matteo, Che Dio ci aiuti con Suor Costanza, il Paradiso delle signore e gli altri successi

Se la filmografia di Valeria è enorme e ricca di pellicole di successo, non da meno è quanto da lei fatto in televisione, con tantissimi progetti importanti in cui ha avuto modo di dimostrare il proprio talento.

Tra questi, se ne ricordano solo alcuni:

  • In pretura
  • La moglie di papà
  • Tutto Totò
  • Un certo Harry Brent
  • Storia di Anna
  • Voci notturne
  • Un prete tra noi
  • Il maresciallo Rocca
  • Linda e il brigadiere 2
  • Se forte, maestro
  • Il rumore dei ricordi
  • Un posto al sole
  • Don Matteo 8
  • Che Dio ci aiuti
  • Il paradiso delle Signore
  • DOC – Nelle tue mani

Teatro, televisione e radio: la super carriera della Fabrizi

Chi segue da tempo e con affetto Valeria Fabrizi, sa bene della popolarità e della fama raggiunta grazie ai tanti ruoli interpretati sul piccolo e sul grande schermo.

Tuttavia, restando sul suo percorso professionale, non possono non essere menzionate anche esperienze fatte al teatro e in radio, nonché la partecipazione a tanti programmi televisivi importanti.

Di questi, eccone di seguito solo qualcuno:

  • Il teatrino di Walter Chiari
  • La moglie di papà
  • Musi Rama
  • Non cantare, spara
  • L’unione fa la farsa
  • Il cenerentolo
  • A che gioco giochiamo?
  • Non tocchiamo quel tasto
  • Chi?

Valeria Fabrizi, le foto per Playboy

Valeria Fabrizi, non tutti lo sanno: lo porta sempre con sé
V. Fabrizi (fonte foto: Youtube, Rai)

Nota per il suo talento immenso e per le grandi doti da attrice, ma non da meno è mai stata l’incredibile bellezza di Valeria, che da giovane partecipò a Miss Universo.

Ma non è tutto, perché forse non tutti sanno che nel 1976, l’attrice ebbe modo di posare per l’edizione italiana della rivista Playboy, apparendo in alcuni scatti dove esplodeva tutto il suo fascino e la sua notevole bellezza.

Valeria Fabrizi, non tutti lo sanno: lo porta sempre con sé
Post di V. Fabrizi (fonte foto: Instagram, @ valeria_fabrizi_officialpage)

La vita privata di Valeria Fabrizi: il matrimonio con Tata Giacobetti e la figlia Giorgia

Valeria Fabrizi, non tutti lo sanno: lo porta sempre con sé
V. Fabrizi e marito (fonte foto: Instagram, @ valeria_fabrizi_officialpage)

I fan più attenti alle vicende legate a Valeria, sanno bene che rispetto alla sua vita privata e sentimentale, c’è stato un grande amore per l’attrice, quello provato per il marito Tata Giacobetti.

La coppia si conobbe all’incirca negli anni ’60, e in virtù del loro legame intenso e del loro profondo amore, decisero di unirsi in matrimonio e quindi sposarsi nel 1964.

Il loro è stato un rapporto bello, intenso, la cui unione ha dato alla luce anche la splendida figlia Giorgia.

Un sereno matrimonio d’amore che ha avuto la sua conclusione, purtroppo, nel 1998, in seguito al decesso del marito dell’attrice.

Valeria Fabrizi, l’oggetto che porta sempre con sé: il dettaglio poco noto

Con personaggi di tale fama e notorietà, è comprensibile che cresca da parte del pubblico la curiosità per aspetti legati non solo alla vita professionale, ma anche privata, compresi i particolari e i dettagli che non sono forse noti a tutti.

Uno spazio molto importante nella vita dell’attrice di certo lo occupa la fede, come i più attenti sapranno, e a tal riguardo nel corso di una intervista di qualche tempo fa rilasciata ad Avvenire, ebbe modo di spiegare un preciso dettaglio.

“Vede questa statuetta di Gesù di legno? – affermava l’attrice – Me la porto dietro da quando ero bambina e abitavo nella mia città natale, Verona”.

La Fabrizi spiega che tale oggetto lo ha con sé in ogni viaggio e che ogni sera accendere una candelina, sottolineando che “la fede per me è una cosa naturale”.

Inoltre, in un’intervista rilasciata alla trasmissione Io e te, toccò lo stesso argomento, spiegando che “viaggio sempre con un rosario”. 

In questa occasione ebbe modo di sottolineare che ha molta fede e di avere “una statua di Gesù a casa, e parlo con lui perché sono convinta che mi ascolti”.

Un’ammissione molto intensa ed importante che svela, oltre ad alcune delle sua abitudine il forte rapporto che ha con la fede e con Dio.

Valeria Fabrizi padre: il grande dolore e quel drammatico episodio

L’infanzia della splendida ed amata attrice non è stata molto semplice, e anzi è stata dolorosa poiché, come detto sopra, Valeria è orfana di guerra.

Non tutti conoscono un drammatico episodio che ha avuto luogo quando la Fabrizi era piccola.

Suo padre venne catturato dai tedeschi durante un rastrellamento avvenuto nella città di Milano, e venne in seguito spedito in un lager in Germania, stando a quanto riportato da ‘Avvenire‘.

É stata proprio la Fabrizi a parlarne ad ‘Avvenire’, quando in questa occasione spiegò che “di lui non abbiamo saputo più nulla”.

Un episodio drammatico e toccante che svela, ancor di più, quale sia la profondità d’animo e la forza dell’attrice.

Valeria fu crescita dalla madre che mostrò comprensione e la seguì nella passione per l’arte e la recitazione, alla ricerca di un sogno che l’attrice riuscirà a realizzare con merito e con enormi soddisfazioni.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Valeria Fabrizi e Walter Chiari, Domenica In: la commovente lettera

Valeria Fabrizi, il dolore per Alberto, il figlio perso

C’è stato un altro dolore molto intenso vissuto dall’attrice, che quest’ultima ha condiviso durante un’ospitata a Vieni da Me, quando ha parlato di un episodio molto triste della sua vita privata.

Giorgia non è stata l’unica figlia avuta da Valeria, che in quell’occasione spiegò: “Ho avuto anche un bimbo, si chiamava Alberto. L’ho avuto in braccio per un mese e poi l’ho perso per una crisi cardiaca”.

Valeria racconta il proprio dolore, spiegando di non aver potuto crescere suo figlio ma di portarlo sempre nel suo cuore.

Allo stesso tempo, parole molto belle ed intense sono quelle espresse riguardo il ruolo più bello avuto nella sua vita, “quello della mamma.”