Home Personaggi Ginevra Elkann, chi è la sorella di Lapo e nipote di Gianni...

Ginevra Elkann, chi è la sorella di Lapo e nipote di Gianni Agnelli?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:49
CONDIVIDI

Conosciamo insieme Ginevra Elkann, la sorella minore di Lapo, nonché nipote dell’Avvocato Gianni Agnelli: biografia, carriera e vita privata

Ginevra Elkann
Fonte foto: Facebook

Ginevra Elkann sarà oggi ospite di Silvia Toffanin a Verissimo. Conosciamo meglio la sorella minore di Lapo Elkann, nonché nipote dell’Avvocato Gianni Agnelli. Ecco tutte le informazioni disponibili, circa la biografia, la carriera e la vita privata della produttrice cinematografica italiana.

Ginevra Elkann, chi è? Età, altezza, peso

  • Data di nascita: 24 settembre 1979
  • Luogo di nascita: Londra
  • Età: 41 anni
  • Altezza: non disponibile
  • Peso: non disponibile
  • Instagram: @ginevraelkann

Ginevra è una produttrice cinematografica italiana. Ad oggi ha 41 anni ed è nata a Londra il 24 settembre del 1979. È cresciuta vivendo tra l’Inghilterra, la Francia e il Brasile. Oggi vive dividendosi tra Torino e Roma. È la sorella minore di Lapo Elkann.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Lapo Elkann racconta il suo dramma: “Ho perso una persona cara”

Ginevra Elkann, carriera: produttrice e regista cinematografica

Ginevra Elkann
Fonte foto: Facebook

Nata e cresciuta a Londra, nella capitale inglese Ginevra ha prodotto diversi cortometraggi per la Miramax, senza dimenticare che ha lavorato anche per Knopf Publishing di New York. Tra le sue varie esperienze, può vantare di essere stata l’assistente alla regia del regista Bernardo Bertolucci per la pellicola del 1998 L’Assedio, oltre che l’assistente video di Antonhy Minghella per il film Il talento di Mr. Ripley, nel 1999.

Si è laureata all’Università Americana di Parigi e successivamente ha conseguito il Master in Regia Cinematografica alla London Film School. Il suo progetto di testi è stato un cortometraggio di 9 minuti intitolato Vado a messa e che è stato proiettato alla 62esima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

La casa di produzione Caspian Films è stata fondata da lei nel 2009. Ha prodotto e realizzato il lungometraggio del regista iraniano Babak Jalali Frontier Blues che è poi stato selezionato, nel 2010, al Festival international des cinèmas d’Asia di Vesoul e per il Concorso Internazionale del 62 esimo Festival del Cinema di Locarno.

Dal marzo del 2006 ha preso il posto della nonna Marella e ricopre il ruolo di Presidente della Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli di Torino, dopo che prima era stata già nel comitato consultivo di Christies. Mentre dal giugno del 2008 è membro del Comité d’Acquistion e Comité Executif della Fondation Cartier di Parigi. Non solo, è anche membro del comitato del premio 6artista, che è stato promosso dalla Fondazione Pastificio Cerere di Roma.

Nel 2010/2011 ha posato per la campagna d’abbigliamento di Oviesse, oltre che per la celebre fotografa Deborah Turbeville. Il 2012 è l’anno della fondazione della casa di distribuzione cinematografica Good Films, insieme a Lorenzo Mieli, Francesco Melzi d’Eril e Luigi Musini. Nel 2019 ha girato il suo primo lungometraggio come regista, intitolato Magari.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Lapo Elkann, con Martina Stella: è stato vero amore?

Ginevra Elkann, vita privata: il matrimonio con Giovanni Gaetani dell’Aquila d’Aragona e i figli

Il 25 aprile del 2009 Ginevra è convolata a nozze con il marito Giovanni Gaetani dell’Aquila d’Aragona. Il matrimonio si è tenuto a Marrakech in Marocco, seguendo il rito cattolico.

Dall’unione della coppia sono nati ben tre figli: Giacomo, nato il 15 agosto del 2009; Pietro, nato il 31 ottobre del 2012; Marella, nata il 27 maggio del 2014.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GinevraElkann (@ginevraelkann)