Home Personaggi Carolina Crescentini, un ricordo del primo provino: quel dettaglio che non sfugge

Carolina Crescentini, un ricordo del primo provino: quel dettaglio che non sfugge

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:35
CONDIVIDI

Ospite di Amadeus a I Soliti Ignoti, l’attrice Carolina Crescentini, star di La bambina che non voleva cantare su Rai 1: quel triste addio ricordando il primo provino

Carolina Crescentini, quell'addio toccante ricordando il primo provino
C. Crescentini (fonte foto: Instagram, @ carolcrasher)

È tornato alla guida di I Soliti Ignoti, l’amatissimo conduttore Amadeus, dopo la brillante esperienza avuta, insieme a Fiorello e a tutti gli altri, a Sanremo: ospite di stasera è la star di ‘La bambina che non voleva cantare’, in onda su Rai 1.

Toccherà proprio alla splendida e nota attrice, che nel film incentrato sulla vita della cantautrice Nada veste i panni della madre della cantante, Viviana Fenzi.

Carolina, però, protagonista assoluta della serata e della programmazione tra pre-serale e prima serata della Rete ammiraglia Rai, avrà anche il compito di provare a vincere, portando a casa la vittoria finale, la cifra per cui giocherà a I Soliti Ignoti, per dare un importante e prezioso contributo allo Spallanzani.

Chi segue la trasmissione con costanza e passione, stasera farà dunque il tifo per la Crescentini, attrice, doppiatrice e modella italiana che vanta un’incredibile carriera alle spalle.

Non tutti sanno con chi fece il suo primo provino, si tratta di un personaggio molto amato e purtroppo scomparso di recente.

Prima di approfondire tale tematica, però, di seguito alcune informazioni e alcune curiosità in merito alla vita privata e alla carriera della Crescentini.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Carolina Crescentini, quelle lacrime che non dimenticherà mai

Carolina Crescentini chi è: età, altezza, peso, data e luogo di nascita, biografia, Instagram

  • Nome e cognome: Carolina Crescentini;
  • Data di nascita: 18 aprile 1980;
  • Età: 40 anni;
  • Altezza: 1,67 circa;
  • Peso: 53 circa;
  • Luogo di nascita: Roma.

La meravigliosa e nota attrice, modella e doppiatrice Carolina Crescentini nasce a Roma il 18 aprile del 1980, ed ha dunque 40 anni.

Il famoso personaggio del mondo dello spettacolo, dal grande seguito anche su Instagram con circa 160 mila follower, proviene da una famiglia di commercialisti, e cresce a Monterverde, quartiere della capitale.

Dopo aver conseguito il diploma scientifico, si iscrive alla Facoltà di Lettere con indirizzo Spettacolo, ma allo stesso tempo frequenta anche laboratori teatrali nonché la scuola di recitazione Teatro Azione.

Viene ammessa al Centro sperimentale di cinematografia dove ottiene il diploma nell’anno 2006.

Con gli studi, arrivano anche gli inizi della sua carriera da attrice, dove interpreta piccoli ruoli sia al teatro che al cinema e in televisione.

Da quel momento, Carolina si divide per l’appunto tra il piccolo e il grande schermo, ma prende parte anche a svariati cortometraggi e videoclip.

Nel corso degli anni, arrivano diversi ed importanti riconoscimenti che spiegano meglio di mille parole quali siano le sua doti e le sue qualità.

La carriera dell’attrice Carolina Crescentini: film, televisione, cinema, premi, Boris

Carolina Crescentini
C. Crescentini (fonte foto: Instagram, @ carolcrasher)

È una carriera davvero lunga e a livelli altissimi, quella di Carolina Crescentini, tra le protagoniste di “La bambina che non voleva cantare” in onda su Rai 1, e dunque difficile da riassumere in poche righe.

Carolina infatti, interpretando diversi ruoli e mostrandosi in diverse vesti, può vantare per quanto riguarda il cinema una filmografia di tutto rispetto.

Per citarne solo alcune delle pellicole a cui ha preso parte, e in ordine sparso, si ricordano: Notte prima degli esami – Oggi, Parliamo d’amore, Mine vaganti, Boris – il film, Una famiglia perfetta, Allacciate le cinture, A casa tutti bene.

Ma non è solo il grande schermo a vederla protagonista, ma anche il piccolo, con apparizioni in: La squadra 4, Carabinieri – sotto copertura, Boris, Lampedusa – Dall’orizzonte in poi, I bastardi di Pizzofalcone, Mare Fuori, La bambina che non voleva cantare, per citarne solo qualcuno.

Crescentini carriera – premi e riconoscimenti

Carolina inoltre, può vantare nella propria carriera diversi cortometraggi e videoclip, nonché audiolibri, esperienza come doppiatrice e diversi riconoscimenti.

A tal riguardo, si ricordano:

David di Donatello:

  • 2008 – Candidatura come miglior attrice non protagonista per Parlami d’amore.

 Nastro d’argento:

    • 2011 – Migliore attrice non protagonista per 20 sigarette.
    • 2012 – Candidatura alla miglior attrice per Boris – Il film.
    • 2008 – Candidatura come miglior attrice per Cemento armato.
    • 2009 – Candidatura come miglior attrice non protagonista per Due partite.

Ciak d’oro:

  • 2011 – Migliore attrice non protagonista per Boris – Il film

Il primo provino di Carolina Crescentini con Gigi Proietti: il ricordo e le parole d’addio

Carolina Crescentini
C. Crescentini (fonte foto: Instagram, @ carolcrasher)

Anche i fan più attenti e che da tempo seguono gli sviluppi della carriera di Carolina, forse non sanno l’aneddoto relativo al suo primo provino, che si svolse davanti a Gigi Proietti.

A ricordare tale retroscena  è stata proprio l’attrice su Instaram, con un messaggio d’addio per il grande personaggio scomparso di recente.

A tal riguardo, in un post si legge: “Il mio primo provino e’ stato con te. Io una ventenne acerba, cagna disarmante, tu un signore che mi ripeteva brava brava anche se non era vero.”

In questa occasione, Carolina spiega di aver sempre sperato di poter avere una seconda chance, così da poter “mostrare gli effetti fondamentali di una scuola di recitazione”.

L’attrice aggiunge nel post che purtroppo non “abbiamo fatto in tempo”, ma che un giorno lo rifaranno “dall’altra parte”.

Poi il toccante saluto: “Nel frattempo tu riorganizza tutta la situazione lassù, salutami Sean Connery e ricordagli che lui sarà pure James Bond ma tu sei Mandrake. Fai buon viaggio.”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Carolina Crescentini (@carolcrasher)

Carolina Crescentini, La bambina che non voleva cantare su Rai 1: Viviana Fenzi, la madre di Nada

C. Crescentini (fonte foto: Instagram, @ carolcrasher)

C’è grande attesa da parte del pubblico per “La bambina che non voleva cantare”, il progetto che terrà incollato al televisore il pubblico sintonizzato su Rai 1, incentrata sulla storia della cantante Nada.

Quest’ultima che vive nella campagna toscana insieme alla famiglia ha un grande talento per il canto, ma non sente di avere la passione.

Tuttavia, per accontentare la mamma, depressa, sceglie di esaudire il suo desiderio e, a soli 15 anni, debutta a Sanremo 1969.

Ad interpretare la mamma di Nada, Viviana Fenzi, c’è proprio Carolina Crescentini, che su Instagram ha invitato tutti a seguirla: “Ci siamo!!! Questa sera su Rai 1, La bambina che non voleva cantare. Noi ci teniamo tantissimo a questo film, ora è tutto vostro”.

Carolina Crescentini vita privata, figli e matrimonio: chi è il marito Francesco Motta

C. Crescentini e il marito (fonte foto: Instagram, @ carolcrasher)

Nonostante sia un personaggio pubblico, non ci sono molte informazioni relative alla vita privata dell’attrice, che tiene molto alla riservatezza.

Nel 2018 sul red carpet di Venezia si mostra con Francesco Motta, musicista, conosciuto all’uscita di una radio. È stata lei stessa a spiegarne i dettagli a Oggi è un altro giorno: “Lui ci ha messo un mese a chiamarmi, – ha svelato – e subito io ero diffidente. Poi mi ha conquistato con la sua sensibilità e curiosità“.

La coppia si è poi sposata, unendosi in matrimonio, nel 2019, con le nozze che si sono tenute in gran segreto in Toscana.

Suo marito, l’uomo che le ha rubato il cuore, ha sei anni in meno rispetto a Carolina, ed è un apprezzato musicista nato a Pisa il 10 ottobre del 1986, attraverso i suoi brani si percepisce l’interesse per l’amore e per la politica.

La coppia non ha figli e come spiegato dalla stessa attrice in un’intervista rilasciata a Vanity Fair: “Non ho ansie over 30. Un bambino non lo si può pianificare. Magari quella notte ci guarderemo negli occhi e succederà”.